Maran: «Ho visto buone cose, deve salire l’intensità»

maran cagliari
© foto CagliariNews24.com

L’allenatore del Cagliari Rolando Maran ha parlato al termine dell’amichevole vinta 2-1 (gol di Despodov e Pavoletti) sul Chievo Verona a Trento

Il Cagliari chiude la serie di amichevoli in Trentino con una vittoria. I rossoblù si sono imposti per 2-1 sul Chievo Verona (tabellino e highlights) grazie ai gol segnati da Despodov Pavoletti. Al termine della partita ha parlato Rolando Maran, soddisfatto da quello che ha visto sul campo di Trento contro la sua ex squadra.

CAGLIARINEWS24 È ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!

LE DICHIARAZIONI – «C’è stato grande impegno, malgrado le condizioni climatiche non fossero favorevoli – le dichiarazioni di Maran riportate dal sito ufficiale del Cagliari Calcio siamo scesi dall’altitudine di Pejo e abbiamo trovato un caldo umido difficile per disputare una partita di calcio. Mi aspettavo anche la stanchezza, dato normale, visto il lavoro di questi giorni. Ci abbiamo provato, con ordine, chiaramente l’intensità deve crescere ma il caldo ha pesato parecchio. Ho visto cose buone, qualche errore, però abbiamo sempre cercato di essere squadra. Ormai abbiamo assimilato la mentalità di giocare la palla e tenere il pallino del gioco in mano. Non appena troveremo le energie giuste, le giocate acquisteranno velocità e ne trarremo vantaggio. I nuovi? Quando c’è un contesto che funziona, tutto diventa più facile. Stamattina abbiamo svolto alcune esercitazioni, ho notato la capacità di inserimento di Rog. Sono sicuro che non ci saranno problemi. Il Leeds? Ci teniamo a far bene, sarà la prima partita davanti alla nostra gente, nel nostro stadio. Affronteremo una squadra in procinto di iniziare il proprio campionato, certamente incontreremo delle difficoltà ma è giusto così: i test facili non servono a niente, per crescere dobbiamo fronteggiare situazioni complicate e trovare la maniera per risolverle, al di là dell’avversario».