Lazio-Cagliari, i precedenti: la vittoria rossoblù manca dal 2009

© foto www.imagephotoagency.it

Domani alle 20.45 Lazio Cagliari si affronteranno nel turno infrasettimanale per la decima giornata di Serie A. I rossoblù sono chiamati al riscatto, dopo il 5-3 subito contro la Fiorentina, ma per farlo dovranno infrangere il tabù dell’Olimpico. Il successo in casa dei biancocelesti manca dalla gara del 28 ottobre 2009, che anche allora si disputò di mercoledì. Il Cagliari allenato da Allegri vinse 1-0 grazie alla rete nella ripresa di Matri, che segnò facilmente a porta vuota dopo la papera di Muslera su una punizione di Conti.

 

Da allora solo sconfitte per i rossoblù, che sono stati battuti dalla Lazio negli ultimi cinque confronti giocati a Roma. L’ultima gara, nel 2014, è terminata 4-2, con i padroni di casa che dopo essere andati sul 3-0 nel primo tempo, rischiarono di essere rimontati dall’autogol di Braafheid e della rete di Joao Pedro.

 

POKER ROSSOBLU – Quattro gol alla Lazio però li segnò anche il Cagliari nel gennaio del 2009. Il tridente schierato da Allegri per quella partita – Jeda trequartista alle spalle della coppia composta da Acquafresca e Matri – andò completamente a segno. Il brasiliano ribaltò il vantaggio iniziale di Rocchi in pochi minuti. Poi il rigore di Acquafresca allungò le distanze, mentre Matri firmò la quarta rete. La Lazio ebbe due occasioni per riaprirla con due rigori, entrambi falliti.

 

 

In totale sono 30 i confronti tra Lazio e Cagliari disputati in casa biancoceleste. I rossoblù sono usciti sconfitti per 18 volte, solo 5 volte hanno pareggiato, mentre 7 volte sono riusciti a vincere. Le prime vittorie risalgono agli anni ’60: nell’aprile del ’67 decise una rete di Nenè, mentre nell’anno dello scudetto furono Domenghini e Riva a firmare il 2-0 rossoblù.

Articolo precedente
capozuccaCapozucca: «Contro la Lazio sarà una gara difficile»
Prossimo articolo
Lazio-Cagliari, i convocati di Rastelli: torna Ceppitelli