Juventus-Cagliari 3-0, pagelle e tabellino

juventus-cagliari
© foto cagliarinews24.com

Juventus-Cagliari, Serie A 2017/2018: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

L’Allianz Stadium sorride alla Juventus all’esordio in campionato contro il Cagliari. I sardi, alla prima senza l’ormai ex Borriello, subiscono tre reti nel fortino bianconero. Mandzukic e Dybala indirizzano la gara già nel primo tempo. In mezzo un rigore fallito da Farias, ipnotizzato dagli undici metri da Gigi Buffon. Nella ripresa un Cagliari troppo timido non ha la forza di riaprire la gara e assiste alla terza rete bianconera realizzata da Higuain.

Juventus – Cagliari 3-0: pagelle e tabellino

MARCATORI: 12′ p.t. Mandzukic (J), 46′ p.t. Dybala (J), 21′ s.t. Higuain (J)

JUVENTUS (4-2-3-1): Buffon; Lichtsteiner, Rugani, Chiellini, Alex Sandro; Marchisio (16′ s.t. Khedira), Pjanic; Cuadrado (29′ s.t. Douglas Costa), Dybala, Mandzukic; Higuain (25′ s.t. Matuidi).
A disposizione di Massimiliano Allegri: Szczesny, Pinsoglio, De Sciglio, Benatia, Barzagli, Asamoah, Bentancur, Sturaro, Bernardeschi.

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; Padoin (18′ s.t. Joao Pedro), Andreolli, Pisacane, Capuano; Faragò, Cigarini (36′ s.t. Dessena), Ioniță; Barella; Farias, Čop (36′ s.t. Sau).
A disposizione di Massimo Rastelli: Crosta, Daga, Ceppitelli, Miangue, Romagna, Cossu, Giannetti.

ARBITRO: Fabio Maresca di Napoli

NOTE: ammonito Lichtsteiner (J).

JUVENTUS – IL MIGLIORE

Dybala 7,5: Quando ha il pallone tra i piedi è sempre il più pericoloso. Segna il 2-0 a fine primo tempo, chiudendo di fatto la pratica. Nella ripresa lo ferma solo la traversa.

JUVENTUS – IL PEGGIORE

Alex Sandro 6: È suo il primo fallo da calcio di rigore assegnato dalla VAR in Italia.

CAGLIARI – IL MIGLIORE

Farias 5,5: È il più pericoloso tra i rossoblù, crea continui pericoli dalle parti di Buffon. Peccato per il rigore sbagliato che pesa come un macigno.

CAGLIARI – IL PEGGIORE

Faragò 4,5: Rastelli lo schiera prima esterno a centrocampo, poi come terzino dopo la sostituzione di Padoin. Il risultato? Un gol clamorosamente sbagliato da centrocampista a porta vuota, mentre da terzino risulta spesso fuori posizione, come sul 3-0 di Higuain.

Juventus-Cagliari: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Nella ripresa la Juventus controlla senza troppi patemi. Al 66′ arriva anche il sigillo di Higuain, che chiude il match sul 3-0. Poi tanto possesso palla per i padroni di casa, col Cagliari in affanno che non riesce mai a rendersi pericoloso.

90’+3 triplice fischio di Maresca. La Juventus supera il Cagliari 3-0

90′ il direttore di gara concede 3′ di recupero

87′ ancora una conclusione di Dybala. Cragno para facilmente

86′ il calcio piazzato battuto da Pjanic viene intercettato di testa da Andreolli

85′ punizione dai 40 metri per la Juventus

81′ due cambi per Rastelli: dentro Dessena e Sau per Cigarini e Cop

77′ giallo per Lichtsteiner. Lo svizzero punito per aver atterrato Ionita

74′ esce Cuadrado, dentro il debuttante Douglas Costa

72′ troppo poco Cagliari in questa ripresa. I sardi non riescono a fermare il giro-palla dei padroni di casa

70′ esordio in bianconero per il francese Matuidi. L’ex PSG prende il posto di Higuain

68′ Farias prova a riaccendere i suoi. Accelerazione del brasiliano che si accentra e prova il tiro

66′ terzo gol Juventus. A segno Higuain che punisce Cragno con un sinistro imprendibile. Assist di Alex Sandro

63′ cambio anche nel Cagliari. Rastelli richiama in panchina Padoin, entra Joao Pedro

61′ primo cambio nella Juventus. Fuori Marchisio, al suo posto entra Khedira

61′ occasionissima per Faragò. Cross di Ionita dalla sinistra su cui si avventa l’ex Novara, che conclude al volo sopra la traversa

59′ prima occasione del match per Higuain. Il tiro dell’argentino viene murato da Andreolli in scivolata

58′ guizzo offensivo di Barella che dalla destra cambia tutto per Ionita. Il moldavo mette in mezzo di testa ma non trova nessun compagno

56′ buon anticipo di Rugani su Cop. Il difensore bianconero supera di testa il croato e allontana la sfera dalla zona calda

55′ contrasto tra Cigarini e Pjanic, col bosniaco che ha la peggio

51′ tiro-cross di Alex Sandro dalla sinistra. Un attento Cragno smanaccia lontano

49′ trattenuta di Cigarini su Cuadrado. Calcio di punizione per i bianconeri nella metà campo piemontese

48′ traversa di Dybala. Tiro a giro dell’argentino che colpisce il ferro alto e poi finisce sulla testa di Mandzukic. Il croato prova la conclusione, ma Cragno è reattivo

46′ inizia la ripresa. Nessun cambio per Rastelli e Allegri

Juve e Cagliari in campo per il secondo tempo del match

SINTESI PRIMO TEMPO – Un Cagliari troppo timido è sotto 2-0 all’intervallo all’Allianz Stadium. In avvio di partita è Mandzukic  a portare avanti i padroni di casa, che poi però rischiano l’1-1. Supportato dal VAR, il direttore di gara Maresca concede un calcio di rigore ai sardi. Diego Farias si fa ipnotizzare da Buffon, che nega la rete del pareggio. Sul finale del primo tempo arriva così il raddoppio bianconero. Assist di Pjanic, che regala a Dybala un’occasione a tu per tu col cagliaritano Cragno: l’argentino non sbaglia e porta la Juve sul 2-0.

Fine primo tempo: squadre negli spogliatoi per l’intervallo

45’+1 l’argentino, lanciato in contropiede da Pjanic, stoppa e trafigge Cragno di sinistro

45’+1 raddoppio di Dybala allo scadere del primo tempo

45′ il direttore di gara concede 1′ di recupero

44′ Marchisio ci prova dalla distanza. Conclusione di esterno destro che si spegne sul fondo

43′ calcio piazzato battuto da Dybala. Cragno para senza problemi

42′ intervento falloso di Ionita su Dybala a pochi metri dall’area di rigore. Punizione per la Juventus

39′ tiro centrale e senza troppa forza del brasiliano, Buffon para e tiene a galla i bianconeri

39′ FARIAS SBAGLIA IL RIGORE

38′ penalty per il Cagliari!

36′ Maresca chiede il supporto del VAR

36′ i sardi chiedono un altro rigore per un contrasto in area tra Cop e Alex Sandro

35′ occasionissima per il Cagliari! Tiro a giro di Farias respinto da Buffon. Sul pallone si avventa Faragò, che però spreca alto sopra la traversa

29′ Cagliari in confusione. I sardi non riescono a fermare il possesso palla continuato dei padroni di casa

25′ Dybala prova il tiro dai 20 metri. La conclusione dell’argentino termina sul fondo

22′ il Cagliari reclama un calcio di rigore per un presunto intervento con la mano di Chiellini nell’area bianconera. Maresca non interviene

21′ disimpegno difettoso della difesa bianconera, che regala un fallo laterale ai sardi

20′ duello sulla fascia tra Ionita e Lichtsteiner, col moldavo che guadagna un corner

18′ progressione da centrocampo di Dybala. L’argentino smista su Higuain, fermato dall’arbitro perché in fuorigioco

15′ possesso palla continuato dei bianconeri. Marchisio e compagni insistono con passaggi orizzontali

12′ Suggerimento di Cuadrado per Mandzukic, col croato che in area ha la meglio su Padoin e punisce in girata Cragno

12′ GOL JUVE

10′ grinta e pressing alto, ma poche idee per i rossoblù

6′ primo spunto per il Cagliari. Sponda di Cop per Farias, col brasiliano – affrontato da Rugani – che guadagna una rimessa laterale per i sardi

4′ contropiede tentato dalla Juve con Alex Sandro che prova a lanciare Cuadrado. Pisacane capisce tutto e anticipa il colombiano

3′ intervento ruvido di Barella su Cadrado. Maresca concede una punizione ai bianconeri

2′ punizione sulla trequarti per i padroni di casa. Calcio piazzato battuto da Pjanic che si spegne sul fondo a pochi centimetri dall’incrocio dei pali

1′ inizia la gara inaugurale della stagione. Primo pallone per la Juventus

Pochissimi istanti all’inizio di Juventus-Cagliari. All’Allianz Stadium risuona l’inno della Serie A. Padroni di casa in bianconero, sardi in maglia e pantaloncini rossi. Prima dell’inizio del match un minuto di silenzio per ricordare le vittime dell’attentato di Barcellona.

Rossoblù in campo all’Allianz Stadium per il riscaldamento pre-gara.

Si avvicina il calcio d’inizio di Juventus-Cagliari, gara inaugurale della Serie A 2017/18. Tra pochi minuti il via alla diretta testuale con gli aggiornamenti sul match. Nel pre-partita sono arrivate le parole di Daniele Dessena. Il capitano dei sardi è concentrato sul match dell’Allianz Stadium, ma è inevitabile un suo commento sulla cessione di Borriello. «Rispettiamo la scelta di Marco, è giusto andare avanti», l’analisi di Dessena ai microfoni di Sky Sport. Nessuna novità nell’undici iniziale per la Juventus di Massimiliano Allegri, col tecnico bianconero che lascia in panchina Khedira e i neo-arrivati De Sciglio, Matuidi, Bernardeschi e Douglas Costa. Tante novità invece per Massimo Rastelli. L’ex Avellino lascia in panchina Joao Pedro, lanciando Barella sulla trequarti. A centrocampo titolare Faragò, in attacco invece la spuntano Farias Cop, con Sau pronto a subentrare.

Juventus-Cagliari, formazioni ufficiali: panchina per Joao Pedro e Sau

JUVENTUS (4-2-3-1): Buffon; Lichtsteiner, Rugani, Chiellini, Alex Sandro; Marchisio, Pjanic; Cuadrado, Dybala, Mandzukic; Higuain.
A disposizione di Massimiliano Allegri: Szczesny, Pinsoglio, De Sciglio, Benatia, Barzagli, Asamoah, Khedira, Matuidi, Douglas Costa, Bentancur, Sturaro, Bernardeschi.

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; Padoin, Andreolli, Pisacane, Capuano; Faragò, Cigarini, Ioniță; Barella; Farias, Čop.
A disposizione di Massimo Rastelli: Crosta, Daga; Ceppitelli, Miangue, Romagna; Cossu, Dessena, João Pedro; Giannetti, Sau.

Fra poco in campo. Così ?? #JuveCagliari

Un post condiviso da Cagliari Calcio (@cagliaricalcio) in data:

Juventus-Cagliari, probabili formazioni e prepartita

Manca poco a Juventus-Cagliari, prima giornata della Serie A 2017/18. Reduci dal passo falso in Supercoppa contro la Lazio, i bianconeri ripartono dalle certezze della passata stagione. L’ultimo arrivato Blaise Matuidi si siederà in panchina, così come De Sciglio e Bernardeschi. Al centro della difesa Rugani dovrebbe spuntarla su Benatia e Barzagli, mentre in mezzo al campo Marchisio parte davanti a Khedira.

QUI CAGLIARI – Nel Cagliari non ci saranno Marco Borriello e Bartosz Salamon, ceduti poche ore fa alla Spal. Massimo Rastelli, che ha lasciato in Sardegna Balzano, si affiderà probabilmente all’esperienza di Padoin e Capuano. Il tecnico dovrebbe preferire i due laterali ai più offensivi Faragò e Miangue. Esordio ufficiale in campionato con la maglia del Cagliari per Andreolli e Cigarini. In attacco il partner di Sau sarà quasi certamente Farias. Attenzione però alla suggestione Duje Cop.

JUVENTUS (4-2-3-1): Buffon; Lichtsteiner, Rugani, Chiellini, Alex Sandro; Marchisio, Pjanic; Cuadrado, Dybala, Mandzukic; Higuain.
Allenatore: Massimiliano Allegri

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; Padoin, Pisacane, Andreolli, Capuano; Ionita, Cigarini, Barella; Joao Pedro; Farias, Sau.
Allenatore: Massimo Rastelli

Alla vigilia è arrivato il monito del tecnico bianconero Massimiliano Allegri: «La prima partita di un campionato è sempre difficile perché la stagione è agli inizi. In Supercoppa siamo stati disattenti, è ora di mettere da parte la presunzione: la Juve resta la favorita solo se ci mettiamo a lavorare tutti a orecchie basse. Per adesso abbiamo zero punti proprio come il Cagliari, il Milan e tutte le altre». Ripartire dal finale della passata stagione, questo l’input che arriva invece da Massimo Rastelli: «Vorrei che questo Cagliari ripartisse dalla fine ossia dalla vittoria prestigiosa contro il Milan. Vorrei che ripartissimo con quella mentalità umile, compatta e convinta di fare risultato contro una big. Il lavoro fatto questo mese vorrei vederlo messo in pratica da una squadra convinta di andare a Torino per fare risultato. In questo momento di solito le big non sono al 100%, lo dicono le statistiche. Non lo è nessuna squadra, le grandi fanno qualche fatica in più. Ho bisogno di 11 giocatori affamati che addentino avversario e pallone. La prestazione e l’atteggiamento danno fiducia per il futuro, ma voglio tornare da Torino con un risultato positivo».

Juventus-Cagliari: i precedenti del match

Il bilancio dei precedenti pende dalla parte dei bianconeri, che tra le mura amiche hanno perso soltanto 2 volte, vincendo in 20 occasioni. Ben 14, invece, i pareggi tra piemontesi e sardi. E proprio da un pari inizia la storia della sfida tra i due club: nella stagione 1964/65 i sardi di Silvestri, alla prima storica in Serie A, riuscirono a strappare un punto ai bianconeri allenati da Heriberto Herrera. Pareggio a reti inviolate anche nel confronto della stagione successiva, mentre nel 1966/67 arrivò un’affermazione bianconera: 1-0 firmato De Paoli. Il primo successo isolano in Piemonte non tardò ad arrivare: nel 1968/69 il Cagliari di Scopigno, che nella stagione successiva avrebbe sollevato il primo e finora unico scudetto della propria storia, riuscì a strappare l’intera posta grazie alla rimonta firmata Riva-Boninsegna dopo il vantaggio juventino di Haller. Un successo che rimase isolato fino al 31 gennaio 2009. A distanza di 41 anni i sardi, allenati dall’attuale tecnico bianconero Allegri, espugnarono l’Olimpico con un 2-3 ancora in rimonta: in vantaggio con Biondini, il Cagliari subì il ritorno dei padroni di casa andando sotto per 2-1, ma le reti di Jeda Matri regalarono quello che ad oggi è l’ultimo successo rossoblù in casa bianconera. Allo Juventus Stadium il Cagliari ha raccolto tre pareggi e due sconfitte. L’esordio dei sardi allo Stadium, risalente al 15 gennaio 2012, si concluse sull’1-1: alla rete di Vucinic rispose Cossu. Un risultato che si è ripetuto in altre due occasioni negli ultimi anni: prima nel 2012/13, quando alla spettacolare rete di Ibarbo seguì il pareggio di Vucinic, poi nel 2014/15. Di quella gara rimane ancora il ricordo della rete fallita da Sau, con il risultato che rimase sull’1-1 riducendo ulteriormente le già esigue speranze di salvezza dei sardi. Nell’ultimo precedente, quello del 21 settembre 2016, la Juventus spazzò via un Cagliari troppo timoroso con un netto 4-0 firmato da Rugani, Higuain, Dani Alves e dall’autogol di Ceppitelli.

Juventus-Cagliari: l’arbitro del match

Juventus-Cagliari sarà diretta da Fabio Maresca della sezione di Napoli. Gli assistenti saranno Alfonso Marrazzo di Tivoli e Rodolfo Di Vuolo di Castellammare di Stabia, mentre il quarto uomo sarà Federico La Penna della sezione di Roma 1. La novità di questo campionato è l’introduzione del V.A.R., ovvero il Video Assistant Referee. Gli arbitri designati per quest’incarico sono Paolo Valeri (VAR) di Roma2 e Gianluca Aureliano (AVAR) di Bologna. Fabio Maresca ha esordito in Serie A nel maggio 2014 in Lazio-Bologna 1-0. È negativo l’unico precedente con la Juventus, sconfitta 2-1 nel 2015/16 sul campo dell’Hellas Verona. Due invece gli incroci tra Maresca ed il Cagliari, entrambi risalenti al campionato di Serie B 2015/16. Si tratta di Pescara-Cagliari 1-0 e di Crotone-Cagliari 3-1.

Juventus-Cagliari: dove vederla in tv e in streaming

La partita tra Juventus e Cagliari sarà trasmessa in diretta satellitare sui canali Sky Super Calcio e Sky Calcio 1 e in digitale su Premium Sport. Il match sarà inoltre visibile in streaming su pc e dispositivi mobili iOS, Android e Windows Mobile sulle piattaforme Sky Go, NOW TV, Premium Online, Premium Play e sul canale della Lega Calcio Serie A TIM TV.

Articolo precedente
giuliniGiulini: «Borriello ci ha mancato di rispetto, ora valuteremo i nostri attaccanti»
Prossimo articolo
Juventus-Cagliari, le pagelle dell’Allianz Stadium