Joao Pedro dopo Cagliari-Inter: «Un passo avanti, stiamo crescendo» – VIDEO

Cagliari-Inter, il commento di Joao Pedro al termine della gara. Il gol del brasiliano non ha evitato la sconfitta ai rossoblù

Dopo il passo falso all’esordio, il Cagliari esce ancora sconfitto dal suo stadio ma stavolta con qualche certezza in più e anche un po’ di polemica. Al termine del match con l’Inter è Joao Pedro a raccontarsi in zona mista. Il numero 10 ha messo a segno il gol del momentaneo pareggio con un gran colpo di testa. Non è bastato ma c’è il tanto per guardare avanti: «Le prime partite di una stagione sono molto particolari, una settimana fa non avevamo messo in campo quanto preparato e invece oggi abbiamo fatto molto bene e messo in difficoltà l’Inter. Dopo il gol ho esultato con la rabbia di sempre: sono arrivato al quarantesimo gol con la maglia del Cagliari, qua mi sento a casa. Non ho ancora sentito Pavoletti dopo la partita, ci mancherà tantissimo perché è un giocatore forte e un ragazzo eccezionale. Correremo anche per lui fino a quando tornerà».

Prosegue Joao Pedro: «Quest’anno sono arrivati tanti giocatori nuovi, integrarci tutti insieme non è cosa breve ma il campionato è lungo e già oggi abbiamo fatto un bel passo in avanti. Il rigore per noi? L’interpretazione del fallo di mano è sempre strana, dal campo sembrava che ci fossero gli estremi. Per la rabbia che abbiamo in corpo giocheremmo la prossima subito, ma tutto sommato la pausa ci aiuterà a lavorare ancora sull’amalgama. Nainggolan? Era importante per l’Inter, lo è ancora di più per noi con la sua grande personalità. Sto crescendo e imparando a fare la punta, lì davanti devi sempre vedere la porta. Simeone può darci una grande mano, faremo di tutto per inserirlo in fretta nei nostri meccanismi».