Lazio, Inzaghi: «Cagliari campo difficile, vogliamo fare una grande gara»

inzaghi lazio
© foto www.imagephotoagency.it

Vigilia di Cagliari-Lazio, le parole di Inzaghi in conferenza stampa: «Abbiamo l’obbligo di fare una grande gara, per ora non pensiamo alla finale di Coppa»

A qualche ora di distanza del suo collega Rolando Maran, anche Simone Inzaghi ha incontrato la stampa per presentare la sfida di domani (ore 18) tra Cagliari e Lazio. Mercoledì i suoi sfideranno l’Atalanta nella finale di Coppa Italia, ma il tecnico biancoceleste pensa solo alla sfida di domani: «In questo momento la classifica dice che siamo ottavi e che saremmo fuori dall’Europa. Non vogliamo pensare a questa possibilità, abbiamo ancora tre gare di campionato e la finale di Coppa Italia – riporta il sito ufficiale della Lazio –. Noi pensiamo solo al Cagliari, abbiamo l’obbligo di svolgere una grande partita. Ho provato diverse soluzioni, ho qualcosa in testa, ma la giornata della gara potrebbe suggerire dei cambiamenti. Sto pensando solo al Cagliari: ci misureremo su un campo difficile ed abbiamo l’obbligo di mantener viva la possibilità di arrivare in Europa tramite il campionato. Dovremo svolgere una grande partita in terra sarda, sceglierò la formazione più affidabile».

CAGLIARI-LAZIO, DIRETTA TV E STREAMING: DOVE VEDERLA

VERSO CAGLIARI-LAZIO – Inzaghi si è poi soffermato sulla settimana di lavoro e sulle condizioni di alcuni elementi: «Le ferite sono ancora aperte, abbiamo perso una gara importantissima con l’Atalanta: gli episodi non sono andati dalla parte nostra, dobbiamo fare di più. Abbiamo lavorato tanto e bene, per questo motivo sono fiducioso per le ultime gare della stagione. Strakosha non ci sarà domani, non è tra i convocati per un problema al tendine: domani giocherà Proto, un portiere molto affidabile ed un professionista vero che, probabilmente, pensava di trovare più spazio. Milinkovic non sarà convocato, proverà ad aumentare i carichi nei prossimi giorni, ma il provino di questa mattina non è andato bene: ha tentato d’allenarsi con la squadra, ma non ci è riuscito. Radu? Ha svolto la settimana di lavoro, sta meglio ed è reduce da un problema importante alla caviglia: dovrò valutarlo così come tutto il resto della rosa».