Intercettazione con Paone, Cellino e i tanti pregi dell'”Is Arenas”

© foto www.imagephotoagency.it

La Gazzetta dello Sport riporta un’intercettazione telefonica risalente al 3 ottobre 2012 nella quale il presidente rossoblu Massimo Cellino parla ad Ivan Paone, attuale responsabile della Comunicazione della Cagliari Calcio ma allora capo della redazione sportva a L’Unione Sarda. Nella stessa il patron del club sardo elogia i lavori fatti presso lo stadio “Is Arenas” di Quartu S.Elena, ponendo in evidenza i passi in avanti fatti nella realizzazione dell’impianto e sulla qualità dello stesso: “Gli spogliatoi di Quartu sono i più belli d’Europa, quando saranno finiti. Lo Juventus Stadium arrossisce di fronte ai nostri, te lo giuro. Il pavimento della Mapei, con resine, quarzo e porcellanate, costa 180 euro a metro quadrato. Sono 600 mila euro solo di pavimento. Il massetto costa 400 mila euro… E ci sono i soffioni delle docce che sono più grandi di una ruota di un motocarro, ci sono impianti di condizionamento che c’invidiano anche negli ospedali… I gradoni sono in legno, secondo te costano più in cemento o in legno? Tre volte tanto, ma era l’unico modo per averli pronti in agosto. Abbiamo speso 720 mila euro per le telecamere: sono 75, ti dico solo che San Siro ne ha 32… E il tappeto erboso se lo sognano in Italia: i giocatori e gli arbitri sono emozionati quando entrano in campo… Il tabellone può tenere un elicottero DC9 poggiato sopra. Mi hanno fatto fare cose fuori dal mondo. E sto zitto… E mi stanno ancora cagando il cazzo, capito?“.

Articolo precedente
Is Arenas, Gigi Riva: “Situazione spiacevole, spero che…”
Prossimo articolo
Cagliari-Roma, i giallorossi non vogliono giocarla