Coppa Italia, Inter-Cagliari 4-1: i rossoblù escono di scena agli ottavi

lukaku pisacane inter-cagliari
© foto www.imagephotoagency.it

Inter-Cagliari, ottavi di finale della Coppa Italia 2019/20: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Stasera al Meazza va in scena Inter-Cagliari, match valido per gli ottavi di finale di Coppa Italia. Il primo tempo si apre con il gol-lampo di Lukaku, gli equilibri pendono nettamente verso il nerazzurro fin dalle primissime battute. A metà della prima frazione arriva anche il raddoppio di Borja Valero, serata molto buia per i rossoblù. La musica non cambia dopo l’intervallo, il tris lo firma ancora Lukaku dopo una manciata di minuti. L’Inter poi cede un po’ di campo e il Cagliari vive qualche minuto di brio: prima Nainggolan centra il palo, poi Oliva trova la via della rete. Sembra quasi che i rossoblù possano provare a riaprire una gara impossibile, ma le speranze sono freddate dal quarto gol firmato Ranocchia. I rossoblù inanellano la quinta sconfitta di fila e abbandonano la coppa, ai quarti va la squadra di Conte.


Coppa Italia, Inter-Cagliari 4-1: cronaca e sintesi

90’+3 – FINE PARTITA

90’+2 – Vicino al gol Joao Pedro, Handanovic si tuffa e devia a terra una conclusione insidiosa del brasiliano

90’+1 – Esposito crea il panico in area rossoblù, poi Barella prova dal limite ma Olsen blocca

90′ – L’arbitro Chiffi concede tre minuti di recupero

80′ POKER INTER – Doppio cambio per Maran che prova ad alzare il baricentro, ma dieci secondi dopo Ranocchia incorna su corner e segna il quarto gol

73′ GOL CAGLIARI – Cerri protegge il pallone e poi di tacco trova Oliva in area:: gran botta e palla in rete

68′ PALO CAGLIARI – Nainggolan prova a sorprendere Handanovic, tiro fortissimo e angolato ma il palo respinge

59′ – Stavolta l’azione del Cagliari è pericolosa, Faragò trova in area Nainggolan ma Ranocchia chiude in angolo

55′ – Lykogiannis regala il pallone a Barella al limite dell’area, il tiro dell’ex è respinto in qualche modo da Olsen

53′ – Dopo quasi un’ora di gioco arriva il primo tentativo rossoblù. Un colpo di testa di Cerri va altissimo sopra la traversa

49′ TRIS INTER – Corner di Barella, Lukaku svetta facilmente in mezzo alla difesa cagliaritana e di testa mette a segno la doppietta personale

46′ Inizia la ripresa, nel Cagliari non c’è più Castro: al suo posto Rog

45’+2 INTERVALLO

45′ – Chiffi concede due minuti di recupero

40′ – Fase della partita in cui il gioco è più spezzettato, ma i rossoblù non riescono a trovare un break per reagire

35′ – Inter sempre in avanti, la conclusione di Brozovic finisce alta

32′ – Ci prova anche Barella, Walukiewicz mette in corner

28′ – Lykogiannis si oppone a un cross dalla fascia, la palla sembra colpire il braccio del terzino ma Chiffi fa proseguire

22′ RADDOPPIO INTER – Barella crossa in mezzo, Lukaku non ci arriva ma Borja Valero sì: tocco da due passi e pallone che carambola in rete

15′ – Dimarco entra in area e ci prova in due tempi, alla fine è Sanchez a colpire di testa sul rimpallo mandando il pallone di poco sopra la traversa

11′ Gol annullato all’Inter – Lukaku sfiora di testa sugli sviluppi di un corner, Chiffi annulla per fuorigioco e poi il Var conferma la decisione

8′ – L’Inter fa la partita, i rossoblù corrono in costante affanno

4′ – Cagliari completamente in bambola, fioccano i palloni persi su cui si avventano i nerazzurri. Inizio a senso unico

1′ GOL INTER – Dopo 22 secondi è già in vantaggio la squadra di casa: Lukaku approfitta di un errore clamoroso dei rossoblù e batte Olsen in tranquillità

1′ CALCIO D’INIZIO


Coppa Italia, Inter-Cagliari 4-1: il tabellino

INTER (3-5-2): Handanovic; Godin, Ranocchia, Skriniar; Lazaro, Barella, Brozovic (69′ Sensi), Borja Valero, Dimarco (78′ Biraghi); Sanchez (69′ Esposito), Lukaku. A disposizione: Padelli, Berni, de Vrij, Lautaro, Pirola, Agoumé, Candreva, Bastoni. Allenatore: Conte.

CAGLIARI (4-3-2-1): Olsen; Faragò, Pisacane, Walukiewicz, Lykogiannis; Nandez (79′ Joao Pedro), Oliva, Ionita (79′ Birsa); Nainggolan, Castro (46′ Rog); Cerri. A disposizione: Cragno, Rafael, Klavan, Pellegrini, Cigarini, Simeone. Allenatore: Maran.

Arbitro: Chiffi di Padova
Ammoniti: Lykogiannis (C), Godin (I), Sensi (I)
Marcatori: 1′, 49′ Lukaku (I), 22′ Borja Valero (I), 73′ Oliva (C), 80′ Ranocchia (I)


Pre partita e probabili formazioni

Sono gli ottavi di finale, ma storicamente la Coppa Italia è sempre stata la competizione delle seconde linee. Inter-Cagliari non dovrebbe fare eccezione. Sia Maran che Conte sono pronti infatti a dare spazio a diversi elementi che fin qui hanno goduto di pochi minuti, anche se l’allenatore dei sardi deve fare comunque i conti con diverse assenze. Tra i pali rossoblù potrebbe esserci Rafael, stante l’indisponibilità di Cragno a partire dal primo minuto in una gara ufficiale. Decisivo l’ultimo controllo odierno. Per i nerazzurri ci saranno Skriniar e l’ex Barella, entrambi out per squalifica nell’ultima gara di campionato contro l’Atalanta.

INTER (3-5-2): Padelli; Skriniar, Ranocchia, Bastoni; Lazaro, Barella, Borja Valero, Vecino, Dimarco; Esposito, Sanchez. Allenatore: Conte.

CAGLIARI (4-3-1-2): Rafael; Faragò, Pisacane, Walukiewicz, Lykogiannis; Castro, Oliva, Ionita; Birsa; Joao Pedro, Cerri. Allenatore: Maran.


Coppa Italia, Inter-Cagliari: la vigilia di Maran

Di seguito uno stralcio della conferenza stampa di Rolando Maran: «Andiamo a Milano per giocarci le nostre carte. Siamo orgogliosi di essere arrivati a questo punto della competizione, quando invece altre squadre della massima serie sono già uscite. Per noi è un momento particolare ma intanto siamo sesti in classifica, in un campionato difficilissimo come quello di Serie A. Sceglierò la formazione anche in base a quanto vedrò nella rifinitura di domani, valuterò chi ha recuperato meglio. Non sarà un turn-over completo, metterò in campo una squadra che potrà dare il massimo per passare il turno. Non sarà comunque una formazione condizionata dall’impegno di campionato a Brescia: prendiamo una partita per volta. CragnoSiamo molto vicini al suo recupero completo però questa gara arriva troppo presto, dovrà ancora effettuare l’ultimo controllo e ha fatto ancora troppi pochi allenamenti con noi».


I precedenti del match

Due ottavi di finale e due semifinali: sono complessivamente quattro i precedenti in Coppa Italia di Inter-Cagliari in casa dei nerazzurri, che vantano tre successi ed una sola sconfitta. Il primo incrocio risale all’edizione 1996/97: dopo il 2-2 del Sant’Elia la squadra isolana salutò la competizione. A San Siro finì 2-1, con la squadra di Hodgson che chiuse la pratica nella parte finale di primo tempo grazie alle reti di Paganin e Zamorano (nel finale l’autorete di Angloma accorciò le distanze per i rossoblu). Due anni dopo, nel 1999/00, il Cagliari colse la prima e finora unica vittoria in casa dell’Inter in gare di Coppa Italia: nella semifinale di San Siro i rossoblu di Ulivieri risposero all’iniziale vantaggio di Zamorano con le reti di Sulcis e Corradi in rapida successione. La vittoria non bastò, però, per conquistare la finale: all’andata i nerazzurri si erano imposti al Sant’Elia per 1-3.

NEL NUOVO MILLENNIO – Nel maggio 2005 un altra semifinale: l’Inter si impose nel match di ritorno tra le mura amiche per 3-1 (doppietta di Vieri e gol di Martins, rete rossoblu di Diego Lopez) qualificandosi alla finale in virtù dell’1-1 dell’andata. L’ultimo precedente risale all’ottavo di Coppa Italia dell’edizione 2015/16, quando il Cagliari di Rastelli – capolista di Serie B – tentò di sfidare a viso aperto l’Inter di Mancini. Finì 3-0 per la squadra di casa grazie alle reti di PalacioBrozovic e Perisic.


L’arbitro del match

Inter-Cagliari di Coppa Italia sarà affidata a Daniele Chiffi della sezione arbitrale di Padova. A coadiuvare il direttore di gara saranno gli assistenti Paganessi e Imperiale, mentre quarto uomo del match sarà Marini. In qualità di Var e Avar sono stati scelti Di Paolo e Lo Cicero.

I PRECEDENTI – I nerazzurri sono stati arbitrati dal fischietto veneto in una sola occasione, coincisa con il pareggio casalingo per due a due contro il Parma nella stagione corrente. I rossoblù hanno un ruolino più corposo: due precedenti in cadetteria (pari esterno a Livorno e la vittoria-promozione in casa del Bari) e tre in Serie A. Nella scorsa stagione sono arrivate due sconfitte a Empoli e Napoli, mentre in questo campionato Chiffi ha diretto la sfida contro la Spal terminata 2-0 per il Cagliari (reti di Nainggolan e Faragò).


Coppa Italia, Inter-Cagliari: diretta tv e streaming: dove vederla

Il match del Meazza sarà trasmesso in diretta tv in chiaro e in esclusiva su Rai Uno e sarà visibile anche in diretta streaming su Rai Play.