Giulini: «Con Nandez faremo una stagione divertente. Defrel? Non è detto»

© foto www.imagephotoagency.it

Il presidente del Cagliari Tommaso Giulini ha parlato in esclusiva alla Domenica Sportiva della Rai sul calciomercato del club rossoblù

È un calciomercato scoppiettante quello del Cagliari, che attende solamente l’ufficialità di Radja Nainggolan. Il centrocampista, accolto alla grande ieri all’aeroporto di Elmas, effettuerà domani le visite mediche. Ora si aspetta Nahitan Nandez, in arrivo dal Boca Juniors. Il presidente del Cagliari Tommaso Giulini ha fatto il punto ai microfoni della Rai, in un’intervista registrata andata in onda durante la trasmissione la Domenica Sportiva.

CAGLIARINEWS24 È ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!

CENTROCAMPO«L’arrivo di Rog ci ha rinforzato parecchio – dice il numero uno rossoblù – Domani Nainggolan fa le visite e non posso ancora parlarne ufficialmente. Al momento è ancora un calciatore dell’Inter, ma ci auguriamo che domani vada tutto bene e che i contratti arrivino firmati».

RETROSCENA NINJA«La sua volontà è stata tutto in questa trattativa. Avevamo incominciato a parlarne con l’Inter già durante il passaggio di Barella in nerazzurro. Era prematuro in quel momento perché lui sperava ancora di convincere dirigenza e allenatore di rimanere. Poi probabilmente non era neanche il momento migliore, era anche troppo orgoglioso per finire all’interno di un’altra trattativa. Ci ha chiesto quindi un po’ di tempo. Poi il dialogo piano piano è continuato finché non siamo riusciti a finalizzarlo alla fine di agosto. La sua è una scelta bellissima e qualcosa di romantico. Ci piace poter riaccogliere un così grande campione».

ATTACCO«Defrel? In questo momento siamo veramente numerosi in attacco. Siamo in 7 più Birsa, che può fare anche la seconda punta. Non è così scontato che possa entrare subito un attaccante».

NANDEZ «Siamo riusciti a fare qualche passo avanti con il Boca Juniors per Nandez. È un altro giocatore che potrebbe rinforzarci tantissimo se riuscissimo a chiuderlo nei prossimi giorni. Rispecchia i valori di questa terra, è un uruguaiano e gli uruguaiani hanno sempre fatto benissimo a Cagliari. Se riuscissimo a prenderlo faremo una stagione davvero divertente».