I pagelloni del Cagliari 2016/17: Giannetti

Calciomercato Cagliari
© foto www.cagliarinews24.com

Dalle chance non sfruttate in Serie A alle difficoltà della seconda metà di stagione a La Spezia: si chiude un’annata poco memorabile per Niccolò Giannetti

Come nel passato campionato, ad agosto Niccolò Giannetti è partito come quarto attaccante della rosa a disposizione di Rastelli. Ma se lungo il tortuoso e dispendioso cammino della scorsa Serie B l’ex Siena era riuscito a ritagliarsi il suo spazio, nella stagione appena conclusa non è riuscito a ripetersi. L’attaccante è sempre apparso in difficoltà quando chiamato in causa, a tratti confuso e spesso poco lucido in area. L’inesperienza, alla prima vera e propria esperienza in Serie A, ha pesato su una stagione che sarebbe potuta iniziare al meglio se il palo della porta del Ferraris non avesse respinto il suo tiro nella sfida d’esordio contro il Genoa. Dopo tanti spezzoni di partita ed un’unica occasione da titolare, mal sfruttata, contro il Chievo, Giannetti è tornato in quella Serie B che l’aveva reso grande ma evidentemente non ancora pronto per il salto in massima serie. Ma anche nel corso dell’esperienza in prestito allo Spezia le cose non sono migliorate: arrivato in Liguria da infortunato, ha giocato il primo match dopo 7 giornate e ritrovato progressivamente minuti e forma fisica ideale sino a siglare il primo ed unico gol della sua stagione. Una stagione che ha fatto registrare un passo indietro per la punta classe ’91 ma che non ha modificato le convinzioni del Cagliari, che prima di mandarlo in prestito a gennaio gli ha rinnovato il contratto di un anno portandone la scadenza al 2020.

VOTO: 5

Articolo precedente
Ventura: «Borriello al Mondiale? Se continua così…»
Prossimo articolo
olbia cagliariOlbia, il ds Carta: «Dal Cagliari arriverà sicuramente Biancu»