Giampaolo: «Battere il Cagliari per restare attaccati al sogno Europa»

giampaolo sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Il tecnico della Sampdoria Marco Giampaolo prepara la sfida al Cagliari: l’ex allenatore rossoblù carica i suoi e mette il mirino sull’Europa

Nello spogliatoio della Sampdoria sono in tanti a preparare la sfida con il Cagliari da ex rossoblù. Ci sono Nicola Murru, Albin Ekdal e l’ultimo arrivato Marco Sau, ma anche l’allenatore Marco Giampaolo. Questi ha anticipato i temi della gara nella consueta conferenza della vigilia, toccando anche il tema della sfida contro il passato: «Sau non mi ha indicato nulla sul Cagliari. Verranno a fare una partita diversa contro di noi. Poi i calciatori non ragionano da allenatori. Sono io che ho detto a Sau quello che il Cagliari potrebbe fare».

Nelle parole di Giampaolo, raccolte dai colleghi di SampNews24, la posta in palio nella gara di domani: «Non possiamo disputare una stagione senza ambizioni. Europa? La squadra ci crede, io ci credo e penso che la squadra debba lottare fino alla fine per questo obiettivo. È obbligatorio starci fino alla fine, se no alla fine avremmo disputato la solita stagione. Il salto di qualità sta nel saper giocare con le pressioni, bisogna che le pressioni ci siano, se no diventa tutto piatto. Dobbiamo stare sotto pressione. Domani bisogna vincere per rimanere attaccati al carro delle ambizioni: non vincere attraverso le parole, ma con i contenuti. Siamo chiamati ad una prestazione di alto livello, per rimanere attaccati al nostro sogno. Nessuno deve mollare di un centimetro»