Dessena: «Ho sbagliato perché tengo troppo al Cagliari»

Dessena Cagliari
© foto CagliariNews24.com

Daniele Dessena racconta la scomposta reazione al cambio durante Cagliari-Sassuolo: il capitano rossoblù l’indomani ha chiesto scusa a compagni e club

L’applauso, la fascia strappata via dal braccio e un calcio al tabellone pubblicitario, il tutto uscendo dal campo senza passare per la panchina. La reazione di Daniele Dessena al cambio deciso dall’allenatore nel primo tempo di CagliariSassuolo è stata ben lontana da quanto ci si aspetterebbe da un capitano. I giorni scorsi il suo gesto è stato stigmatizzato da più parti e lo stesso club dovrebbe comminargli una multa a breve, ma il capitano del Cagliari ha deciso di spiegare il suo gesto partendo dall’amore per la maglia rossoblù. In un’intervista rilasciata a L’Unione Sarda, Dessena ha rivelato di aver chiesto scusa a tutti già il giorno dopo ad Assemini. Quanto a quei momenti, questo è il racconto del numero 4: «Non era una contestazione, né verso Rastelli né verso Borriello, ho sbagliato ma penso che sia stata una reazione umana. Ci tengo troppo. Gli applausi erano per Borriello, lui mi ha anche fatto un gesto di intesa. E poi la fascia… ma pensate davvero che io possa lanciare la fascia di capitano del Cagliari? So chi l’ha indossata, so quanto pesa e cosa vale, era impigliata nella manica e mentre mi levavo tutto è finita a terra. Ma chiedo scusa anche per questo».

Articolo precedente
Il 2016 del Cagliari mese per mese: marzo
Prossimo articolo
Giulini cagliariCagliari, domani Giulini in conferenza stampa