De Zerbi: «Benevento sprecone, ma l’arbitro ha condizionato la gara»

De Zerbi sassuolo
© foto www.imagephotoagency.it

Nuovo passo falso allo scadere per il Benevento, superato dal Cagliari allo scadere del match. Ne ha parlato Roberto De Zerbi dalla zona mista del Vigorito

«Oggi vincevamo 1-0, abbiamo preso due pali e sbagliato tanti gol facili». C’è tanta amarezza nelle parole di Roberto De Zerbi, intervenuto ai microfoni di Rai 2 al termine di Benevento-Cagliari. Ennesima sconfitta arrivata nei minuti di recupero per i sanniti, sempre più lontani dalla zona salvezza. «Il pareggio del Cagliari – continua il tecnico giallorosso – è arrivato al 91′ al primo tiro in porta dei sardi, che poi hanno completato la rimonta su rigore. L’arbitro? C’era un rosso per Castan. L’espulsione avrebbe spostato gli equilibri». Anche ai microfoni di Ottopagine.it in zona mista non cambia il tenore delle dichiarazioni del mister: «Se non lamentarsi vuol dire passare per fessi, la prossima volta mi faccio espellere. Noi dobbiamo essere rispettati esattamente come le altre squadre. Oggi abbiamo sprecato le occasioni per chiudere la partita, ma non avremmo subìto il gol del pareggio se non ci fosse stato Sandro a terra al momento del corner. Vincendo oggi magari non si sarebbe rivoluzionata la classifica, ma quando non subisci neanche un tiro e fai zero punti è pesante».

Articolo precedente
lopez cagliariLopez sorride a Benevento: «Ci abbiamo creduto fino alla fine»
Prossimo articolo
Benevento, Letizia: «Fa rabbia perdere così»