Crotone, Raffaele Vrenna lascia la presidenza

crotone
© foto www.imagephotoagency.it

Raffaele Vrenna lascia il Crotone dopo 25 anni di presidenza: il testimone passa a suo fratello Gianni

Dopo Maurizio Zamparini, che a breve ufficializzerà la cessione del Palermo Calcio al fondo d’investimento Integritas Capital rappresentato da Paul Baccaglini, un altro patron di un club di Serie A lascia la presidenza. Si tratta di Raffaele Vrenna, da venticinque anni alla guida del Crotone, che attraverso un comunicato apparso sul sito ufficiale del club calabrese ha spiegato i motivi della sua scelta: «Lascio il Crotone Calcio dopo 25 anni con molta tristezza. Con questa squadra ho vissuto stagioni incredibili e compiuto un’impresa che rimarrà nella storia del calcio non soltanto crotonese e calabrese, ma anche italiana e non solo, tanto che la nostra promozione in Serie A è stata da qualcuno accostata alla conquista dello scudetto in Premier League da parte del Leicester City. Lascio l’FC Crotone per una diversa visione sulla gestione e sulle strategie di sviluppo aziendali. Chi conosce Crotone sa che è una piccola città, ma con un grande cuore e una grande tifoseria. Nel congedarmi, desidero ringraziare tutte le persone che hanno lavorato con me in questi anni contribuendo a tutti i successi ottenuti».

GIANNI VRENNA NUOVO PRESIDENTE – Nei prossimi giorni salirà alla presidenza Gianni Vrenna, fratello del dimissionario Raffaele e già amministratore delegato del club: «Nei prossimi mesi acquisirò l’intera proprietà delle quote, nell’ambito di una complessiva riorganizzazione delle nostre aziende che prevede la separazione di alcuni assets societari. E’ un cambiamento all’insegna sia della continuità che della novità. Della continuità perché sono sempre stato titolare della metà delle quote, sono a tutt’oggi l’amministratore delegato e, fra il 2008 e il 2009, ho assunto anche la presidenza. Della novità perché assumo direttamente la guida della società, accettando personalmente la sfida dell’ultima parte della stagione calcistica in Serie A, della programmazione del prossimo futuro, delle scelte per rafforzare sempre di più il progetto Crotone Calcio che riguarda i nostri straordinari tifosi, l’intera comunità crotonese, l’intera regione Calabria – si legge nel sito del Crotone -. Ringrazio mio fratello per il generoso impegno profuso nel rappresentare la società e nel condividere con me una storia che ci ha condotto fino a raggiungere traguardi inimmaginabili».

Articolo precedente
padoinPadoin: «Cagliari, bilancio positivo. Ora chiudere in crescendo»
Prossimo articolo
Palermo, doppia seduta in vista del Cagliari