Cragno: «Cagliari, sono felice di essere tornato»

© foto CagliariNews24.com

Dopo aver trascorso due anni in Serie B a maturare esperienze, ora Alessio Cragno vuole giocarsi le sue carte in Serie A e il Cagliari crede in lui: le prime parole del portiere rossoblù da Aritzo

Le vacanze di Alessio Cragno sono state posticipate per un buon motivo: il portiere, dopo la strabiliante impresa della promozione col Benevento, si è infatti unito alla spedizione dell’Italia Under 21 per l’Europeo. Ha riposato dunque mentre i rossoblù sudavano a Peio, ma li ha raggiunti ad Aritzo per la seconda parte del ritiro estivo. Ora l’estremo difensore classe 1994 scalpita per tornare in forma e per dire la sua con la maglia del Cagliari, come ha raccontato ai microfoni del sito ufficiale del club: «Non vedevo l’ora di iniziare: la responsabilità di tutti i portieri è tanta, ancora di più quando indossi una maglia di una squadra importante come quella del Cagliari che rappresenta una regione intera. Quando ho saputo che la società rossoblù voleva riportarmi a casa sono stato molto felice. Pensavo sinceramente di incontrare maggiori difficoltà a livello fisico, invece lavoro tanto e mi sto rendendo conto di reggere bene». Rispetto al Cragno visto all’opera nella sfortunata stagione zemaniana, oggi il ragazzo sente sulle spalle due anni giocati da protagonista e delle certezze in più: «Penso di essere cresciuto nella gestione delle situazioni. L’anno scorso abbiamo disputato un campionato di vertice e in questi casi le pressioni aumentano, il livello di concentrazione deve restare alto, abbiamo giocato i playoff dove rimetti in discussione una stagione intera. Devo comunque continuare a crescere sotto tutti gli aspetti: c’è sempre da migliorare».

Articolo precedente
Calciomercato, ecco Romagna. Giulini: «È un giocatore del Cagliari»
Prossimo articolo
abbonamentiSardegna Arena: «In linea con i piani, l’obiettivo è consegnarlo per Cagliari-Crotone»