Cragno: «Che bel Cagliari, non vedo l’ora di tornare»

cragno
© foto CagliariNews24.com

Alessio Cragno procede nel lungo percorso di recupero dall’infortunio alla spalla e commenta le splendide imprese del Cagliari

Sono passati tre mesi da quello sfortunato tuffo durante FenerbahceCagliari, quando Alessio Cragno ha sentito il dolore alla spalla poi rivelatosi essere sintomo di un infortunio tale da dover richiedere l’intervento del chirurgo. Da allora il portiere rossoblù affronta il lungo e faticoso percorso di recupero, dunque è costretto a guardare dall’esterno il magnifico cammino della squadra di Maran. Intervistato da 21 Be Agency sul suo profilo Instagram, Cragno ha raccontato cosa si prova a fare lo spettatore forzato: «Ho tantissima voglia di tornare in campo, il Cagliari è casa mia e voglio vivere lo spogliatoio con i miei compagni. Pensavo che i tempi di recupero sarebbero stati più brevi, ma mi sono reso conto di quanto siano delicati gli infortuni alla spalla per un portiere. La squadra sta facendo benissimo, questo mi aiuta a vivere il periodo di lontananza: due anni fa dovetti stare fuori un mese mentre le cose non andavano bene, fu ancora più difficile».