Cragno, operazione riuscita: si prospettano 4 mesi di stop

© foto 10-07-2019 Calcio, Serie A 2019/20, Cagliari vs Aritzo, Stadio del Vento, Aritzo. Foto Gianluca Zuddas. Nella foto: Cragno

Cagliari, Alessio Cragno è stato operato alla spalla. Intervento riuscito a Villa Stuart, ora per il portiere rossoblù inizia il lungo recupero

Quattro mesi senza Alessio Cragno. Il lungo stop forzato del portiere rossoblù era apparso incombere già dalla serata di Istanbul quando è avvenuto l’infortunio alla spalla. Ci sono volute poi tante settimane per valutare nel dettaglio il miglior percorso possibile fino alla decisione di intervenire chirurgicamente. Oggi l’operazione, andata a buon fine, e da adesso inizia un countdown fatto di riabilitazione e duro lavoro per tornare fra i pali con la sicurezza di sempre. Nel frattempo a fare la guardia ai pali cagliaritani sarà Robin Olsen.

IL COMUNICATO – Il Cagliari Calcio ha reso noto l’esito dell’operazione: «Nella mattinata di oggi Alessio Cragno è stato sottoposto presso la clinica Villa Stuart di Roma ad intervento chirurgico in artroscopia per instabilità di spalla destra. L’operazione è stata eseguita dal professor Alex Castagna, alla presenza del Responsabile sanitario del Club, dottor Marco Scorcu, ed è perfettamente riuscita. La prognosi è di circa 4 mesi: i tempi di recupero verranno comunque valutati durante il percorso riabilitativo che il portiere intraprenderà già dai prossimi giorni. Forza Ale, torna presto!».

Lo stesso Cragno ha poi postato un significativo sorriso su Instagram accompagnandolo alla consueta tenacia: «Ciao ragazzi, l’operazione alla spalla è andata bene. Non vedo l’ora di iniziare la riabilitazione per tornare in campo il prima possibile!».