Connettiti con noi

Hanno Detto

Conferenza stampa Barreca: «Cagliari è una seconda casa, faremo di tutto per tornare in A»

Pubblicato

su

Conferenza stampa Barreca: il nuovo difensore del Cagliari si presenta. Le prime parole del ritorno in rossoblù

(Lorenzo Schirru inviato all’Unipol Domus) – Antonio Barreca ritorna al Cagliari e si presenta in conferenza stampa all’Unipol Domus. CagliariNews24 segue in diretta le parole del giocatore riportandole testualmente.

LE PAROLE DI BARRECA

CAGLIARI «Sono molto felice di essere tornato qui. Ne ho sempre avuto il desiderio perché mi sono sentito bene qui a Cagliari. Impressioni? E’ cambiato tanto il Cagliari da quando c’ero io. Faremo di tutto per raggiungere l’obiettivo»

SONO PRONTO – «Arrivai qui da ragazzino e ora sono molto più maturo con un bagaglio tecnico e di esperienza quindi mi sento più ponto per dare una mano alla squadra»

SECONDA CASA«Io reputo Cagliari una seconda casa. Sarà che aver vinto quell’anno, vedere la passione dei tifosi in maniera incredibile mi ha colpito tanto. Mi hanno fatto sentire importante e anche questo ha influito. Mi è rimasta questa idea di casa e mi piace molto»

PERCORSO E CONDIZIONE – «In questi anni ho fatto molte esperienze sia in Italia che all’estero che mi hanno fatto crescere a livello umano e tecnico. Questo mi è servito e mi ha fatto crescere. Mi sono allenato e sto bene, mi manca il ritmo partita. Man mano migliorerò e il mister deciderà quando sono pronto. Più probabile il Benevento che il Modena»

VINCERE – «Per vincere un campionato serve costanza, non è facile e serve un gruppo coeso che rema nella stessa direzione. Non bisogna abbattersi alle prime difficoltà ma alzare la testa e andare avanti. Serve più passione e grinta, qualcosa che altre squadre non hanno assieme al nostro tifo, uno dei più belli d’Italia»

COSA MANCA – «Ora sono stato a Monaco e mi sono allenato per più di un mese. Mi manca solo il ritmo partita»

NUMERO DI MAGLIA – «Ho scelto il 27 perché è uno dei numeri che mi piacciono, gli altri erano occupati»

IL GRUPPO- «C’è un gruppo forte, le partite le ho viste. E’ tutto nuovo quindi serve tempo per costruire le basi e fare un campionato importante. La squadra secondo me è forte»

ESPERIENZA – «Ora ho molta più esperienza rispetto a tanti anni fa. Posso dare una mano a Carboni che è molto più giovane di me»

Advertisement

News

Video

Cagliari News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 50 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 – PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a Cagliari Calcio S.p.A. Il marchio Cagliari Calcio è di esclusiva proprietà di Cagliari Calcio S.p.A.