Centrocampi a confronto: Cagliari si conferma tra i top del campionato

© foto www.imagephotoagency.it

Il centrocampo del Cagliari rispetta le attese: il rendimento dei vari Nainggolan, Nandez e Castro sta facendo volare la squadra di Maran

In sede di calciomercato l’hanno detto più o meno tutti: «ma quanto è forte il centrocampo del Cagliari?». Sulla carta si posizionava tra i migliori del campionato. E il campo – cosa non scontata – sta confermando i pronostici. Il reparto del Cagliari sta rispettando le attese in queste prime undici di giornate di Serie A. Lo dice il rendimento della squadra che fa sognare i tifosi.

ISCRIVITI GRATIS ALLA NEWSLETTER DI CAGLIARINEWS24!

RENDIMENTO – È sempre presto per parlare di Europa e Champions League, ma se i rossoblù sono quarti il merito è anche dell’abbondanza e della qualità di centrocampisti. Non era facile per Maran trovare la formula giusta. E infatti inizialmente qualcosa sembrava non funzionare con Nainggolan regista. Ora invece il belga dà spettacolo sulla trequarti: ne hanno beneficiato anche i vari Nandez, Rog, Ionita e Castro, che si alternano continuamente nel ruolo di mezzali. Cigarini è il perfetto regista, quello in grado di dettare i tempi di un motore che altrimenti potrebbe andare fuori giri. Oliva si è dimostrato più di un rincalzo, giocando con caratteristiche diverse una gara strepitosa a Bergamo e trovando il suo primo gol in Serie A. Gol che avevano già trovato anche Castro, Nainggolan e Nandez. Quello dell’argentino a Napoli è destinato ad entrare nella storia del club, mentre quello del Ninja alla Spal è uno dei più belli di sempre del Cagliari in Serie A. Non che quello di Nandez a Torino fosse brutto. L’uruguagio, tra l’altro, ha anche siglato due assist e diversi cross interessanti che hanno mandato in porta i compagni. Un assist a testa anche per Ionita e Cigarini, in attesa delle giocate vincenti di uno come Rog che può trovare con continuità la via della rete.

CONFRONTO – Abbondanza, qualità e rendimento. In quante squadre di Serie A farebbero panchina due come Nahitan Nadez e Radja Nainggolan? In pochi possono vantare un centrocampo come quello del Cagliari. Andando in ordine di classifica c’è la Juventus, che mette tanta fisicità con i vari Matuidi, Khedira e Bentancur, ma anche qualità con Pjanic e Ramsey. Sotto le attese, invece, il rendimento di Rabiot. L’Inter ha l’ex rossoblù Barella, Brozovic e Sensi: un trio perfetto per Conte, che però ha proporzionalmente meno scelta rispetto a Maran, con i soli Vecino e Gagliardini. La Roma deve fare i conti con gli infortuni, ma tra Zaniolo (3 gol) e Pellegrini (4 assist), contando anche i vari Veretout e Cristante, il bilancio è positivo. A pari punti con il Cagliari, in quarta posizione, ci sono poi Lazio e Atalanta. Per i biancocelesti si può fare lo stesso discorso dell’Inter: tanta qualità per i titolari – ovvero Milinkovic-Savic, Lucas Leiva e Luis Alberto – ma poca scelta in panchina. Quello dei bergamaschi, de Roon e Freuler più Pasalic, sembra invece sotto i rossoblù. Sulla carta sarebbe più forte quello del Napoli, tra Zielinski, Allan, Callejon e Fabian Ruiz. Eppure l’annata partenopea – al momento – è deludente. Nandez, Nainggolan e compagni sono apparsi inoltre superiori ai vari centrocampi di Fiorentina, Milan e Torino, con queste ultime due formazioni in particolare che stentano.

CENTROCAMPO TOP – Insomma, il centrocampo del Cagliari si posiziona subito dietro quelli delle big. Sulla carta e sul campo, visti i risultati raccolti fin qui dalla squadra rossoblù. E i singoli possono ancora alzare l’asticella per quanto riguarda rendimento, gol e assist. Sono state messe delle basi solide dopo la cessione di Barella, sostituito egregiamente dagli innesti di NandezNainggolan Rog. È in mezzo che si fa la differenza: i rossoblù lo dimostrano e proveranno con questo centrocampo super a fare un bel regalo ai tifosi in occasione del Centenario.