Connettiti con noi

Hanno Detto

Cellino: «Non sono Totò Riina. Non mi merito quello che sto passando»

Pubblicato

su

Una bufera giudiziaria ha travolto l’ex presidente del Cagliari Massimo Cellino. Il patron del Brescia si è sfogato ai microfoni si Bresciaingol

Una bufera giudiziaria ha travolto l’ex presidente del Cagliari Massimo Cellino. Il patron del Brescia si è sfogato ai microfoni si Bresciaingol.

«Ho ricevuto numerosi attestati di stima e mi fanno piacere, ma mi mettono anche in imbarazzo perché non sono un delinquente, non merito quello che sto passando, non sono Totò Riina. Il Brescia è in sicurezza. E lo è perché io sono un presidente cauto, previdente. Non ho mai usato un centesimo del Brescia calcio per le mie spese personali. Pago i ristoranti, la benzina con i soldi miei. Ma mi chiedo, cosa ne sarebbe adesso del Brescia calcio se non fossi stato un presidente così attento alla gestione del club? Non abbiamo debiti, anzi io sono arrivato a Brescia accollandomi anche quelli della gestione precedente. E adesso vengo trattato così? Un amministratore giudiziale per il club? Se la società ha i conti in ordine come tutti possono appurare dato che i bilanci sono pubblici, non vedo che bisogno ci sia di nominare un amministratore diverso dal sottoscritto. I dati dicono che ho amministrato al meglio il Brescia calcio».

Advertisement

News

Video

Cagliari News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 50 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 – PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a Cagliari Calcio S.p.A. Il marchio Cagliari Calcio è di esclusiva proprietà di Cagliari Calcio S.p.A.