UEFA, Ceferin: «Tre opzioni per riprendere i campionati»

ceferin uefa
© foto www.imagephotoagency.it

Crisi Covid-19, Aleksander Ceferin fa il punto sul calcio europeo. Le parole del presidente della UEFA

Il presidente della UEFA, Aleksander Ceferin, ha parlato a Repubblica del momento vissuto dal calcio europeo. Con i campionati fermi, le leghe dei maggiori campionati del continente spingono per concludere i tornei. In ballo interessi alti, con il rischio di ricadute economiche pesantissime sui sistemi nazionali. «Nessuno sa quando la pandemia finirà – ha detto il numero uno della UEFA -. Abbiamo il piano A, B o C: siamo in contatto con leghe, club ed anche la FIFA, ma dobbiamo aspettare come tutti gli altri settori. Le opzioni? Ricominciare a metà maggio, a giugno o anche alla fine di giugno. Poi, se non ci riusciamo, probabilmente la stagione è persa. C’è anche la proposta di finire questa stagione all’inizio della prossima, che comincerebbe un po’ più tardi. vedremo la soluzione migliore per leghe e club».

CORONAVIRUS, LA FIGC CHIEDE AIUTO AL GOVERNO: LE PROPOSTE

CONTRATTI – Uno dei nodi di cui anche in Italia si discute da giorni è quello che riguarda i contratti degli sportivi ed un eventuale taglio degli stipendi, che permetterebbe ai club di rientrare diparte degli investimenti fatti ad inizio stagione: «Sui contratti tra giocatori e club non abbiamo giurisdizione, di questa crisi tutti soffriremo le conseguenze. Se la stagione ricominciasse, servirebbe un compromesso: proroga della scadenza dei contratti e slittamento del calciomercato».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy