Castro: «Cagliari è fantastica, mi piace il calore della gente»

© foto Elena Accardi per CagliariNews24.com

Lucas Castro si racconta: il centrocampista del Cagliari lavora per rientrare dal grave infortunio al ginocchio e spende parole dolci per la Sardegna

Mentre prosegue il suo programma di allenamento differenziato in seguito all’infortunio al ginocchio che ne ha interrotto la stagione nel momento migliore, Lucas Castro si racconta. Ai microfoni dei canali ufficiali del Cagliari Calcio il Pata conferma la bontà della scelta di trasferirsi in Sardegna: «Cagliari è stupenda per il clima, il mare e il calore della gente. Mi ricorda un po’ la mia patria, la gente è accogliente e mi mancava questo tipo di calore. L’Argentina mi manca, ma ora con i social ci si può tenere in contatto con le persone care». La lunga assenza dalle partite è qualcosa che affligge ogni calciatore costretto allo stop, ma Castro trova il modo di sorridere: «Pensavo che sarebbe stata più dura, ma i miei compagni di squadra, la famiglia e la mia musica mi hanno aiutato tanto».

Occhi al futuro ma senza scordare il passato: «Quando sono arrivato in Italia inizialmente non parlavo la lingua, ma a mister Maran dicevo sempre che avevo capito pur di giocare. Nella mia carriera sono importanti lui e Simeone, con lui ho giocato solo un anno ma è stata un’esperienza unica».