Connettiti con noi

News

Cassano duro: «Il calcio italiano è scadente, le difese fanno ridere»

Pubblicato

su

Cassano

Cassano, ex attaccante della Sampdoria, critica aspramente il calcio italiano: le dichiarazioni al Corriere dello Sport

Antonio Cassano, ex attaccante della Sampdoria, definisce il calcio italiano scadente e pieno di giocatori mediocri e grandi vecchi. Le sue parole al Corriere dello Sport.

BARZELLETTA – «Siamo un calcio scadente, il quarto o il quinto d’Europa. Fino al 2010 i migliori venivano da noi, adesso accogliamo calciatori mediocri o grandi vecchi, qualcuno spremuto. La Juve è l’unica società che può permettersi ancora qualche giovane interessante. E anche un po’ l’Inter. Da qualche anno, minimo sette giocatori vanno puntualmente oltre i 20 gol a campionato. Ronaldo il Fenomeno da noi arrivò a 25 nella sua stagione migliore. Una barzelletta su, segnano tutti, le difese fanno ridere».

PROVOCAZIONE – «Sancho, un 2000 è fortissimo. Haaland pure, l’altra sera Musiala contro la Lazio. Aggiungo Foden. Noi no, pensiamo alla costruzione dal basso. Tutti a fare i Guardiola, ma Pep nel frattempo si è evoluto. Lui poteva permettersi di costruire dal basso».

Advertisement