Canzi: «Il Viareggio è stata una bella avventura, ora testa al campionato»

canzi cagliari primavera
© foto CagliariNews24.com

Le parole di Max Canzi dopo l’eliminazione agli ottavi della Viareggio Cup: il tecnico del Cagliari Primavera coglie quanto di buono fatto nel torneo e pensa al campionato

Per il secondo anno consecutivo l’avventura del Cagliari Primavera alla Viareggio Cup si interrompe agli ottavi di finale, fatale l’uno a zero ad opera del Sassuolo nel pomeriggio di oggi. Max Canzi però non fa drammi e centra l’attenzione sui miglioramenti rispetto allo scorso anno. Queste le sue parole riportate dal sito del Cagliari Calcio: «Possono esserci mancati un pizzico di esperienza e l’abitudine di giocare a certi livelli. Tuttavia il bilancio rimane buono: siamo usciti agli ottavi come l’anno scorso ma i numeri sono superiori. Ci siamo qualificati da primi, segnando 6 gol e subendone 3, di cui 2 da palla inattiva. Abbiamo trascorso insieme una settimana bellissima, alcuni giocatori che tornavano da infortuni come Ladinetti e Colarieti oppure che non giocavano da tanto come Lombardi e Sanna hanno messo minuti nelle gambe. Inoltre, i nuovi arrivati che non avevano fatto il ritiro hanno avuto la possibilità di integrarsi ancora di più con il resto del gruppo».

Ora il tecnico dei giovani rossoblù mette nel mirino il campionato, dove la squadra di Canzi guida la classifica del Primavera 2 e punta a tornare nella massima divisione: «Rimane il nostro obiettivo principale. Siamo consapevoli della nostra forza, sappiamo che sarà durissima ma vogliamo perseguire il traguardo della promozione al campionato Primavera 1».

Articolo precedente
cagliari primaveraViareggio Cup, Cagliari-Sassuolo 0-1: rossoblù eliminati
Prossimo articolo
cagliariCagliari, ripresi gli allenamenti senza i nazionali