Canzi: «Pensiamo partita per partita» – VIDEO

Un’altra vittoria per la Primavera del Cagliari guidata da Max Canzi. Ecco le parole del tecnico al termine del match contro l’Empoli

Si chiude con una pesantissima vittoria per il Cagliari la diciassettesima giornata di campionato Primavera 1. I sardi hanno battuto 2-1 l’Empoli davanti al pubblico di casa, grazie ai gol di Riccardo Ladinetti e Alessandro Lombardi. I ragazzi di Max Canzi ora sono soltanto a -4 dalla vetta della classifica. Tre punti importantissimi, commentati al termine della gara dal tecnico rossoblù ai nostri microfoni: «Era una partita molto complicata, contro una squadra che ci assomiglia tanto. L’Empoli è una società che concepisce il Settore Giovanile come noi. Siamo stati bravi nell’interpretazione, accettando il confronto e sfruttando le opportunità che ci siamo costruiti».

PASSO DOPO PASSO – Vietato guardare troppo al futuro. Secondo mister Canzi procedere passo dopo passo è la strada migliore per ottenere risultati: «Pensiamo partita per partita, abbiamo superato un’altra tappa cruciale e da martedì inizieremo a lavorare per farci trovare pronti contro una big come la Juventus. Stiamo facendo qualcosa di eccezionale, bisogna rimanere concentrati per mettere a frutto il lavoro quotidiano e limare le imperfezioni, perseguendo costantemente il nostro credo».

UN LOMBARDI RITROVATO – Dopo una partenza di stagione un pochino sotto tono, Alessandro Lombardi è tornato a brillare: «Oggi è stato decisivo, ha segnato il secondo gol consecutivo, sta ritrovando la migliore condizione fisica e mentale. Al di là delle reti all’attivo, nella prima parte di stagione forse non è risultato molto appariscente ma garantisco che ha prodotto un lavoro oscuro fondamentale per noi, ragionando prima di tutto a beneficio della squadra. La nostra forza è il collettivo».

LA DUTTILITÀ DEI GIOCATORI – Una qualità che l’allenatore dei cagliaritani non smette di elogiare nei suoi ragazzi è la duttilità: «Oggi Contini si è sacrificato tantissimo dandoci un’opzione in più sulla trequarti quando è dovuto uscire Marigosu, così come Mas e Gagliano hanno fornito enorme quantità davanti. Per me i nostri attaccanti sono interscambiabili, ci sono molteplici soluzioni e sono felice, quando un calciatore ha qualità e si applica tutto diventa fattibile».

I NUOVI INNESTI – Doverosa, in chiusura di intervista, anche una domanda sul mercato appena terminato: «Abbiamo puntellato la difesa con Michelotti, davanti aspettiamo anche Delpupo e Valencia, che è un attaccante di movimento bravo ad attaccare la profondità. Aspettiamo che lui e Isaias (Delpupo, ndr) tornino a disposizione».

CAGLIARINEWS24 È ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!