Connettiti con noi

Pagelle

Cagliari-Torino 0-1, le pagelle: bene Cragno a prescindere dal gol, giornata no per JP

Pubblicato

su

Le pagelle di Cagliari-Torino: partita no per Joao Pedro, Cragno ancora una volta il migliore in campo nonostante il gol

CAGLIARI (3-4-2-1): Cragno 7; Ceppitelli 5.5 (79′ Pereiro SV), Godin 6, Rugani 6.5; Zappa 5 (89′ Duncan SV), Marin 6, Nandez 5.5, Lykogiannis 6; Nainggolan 5.5 (79′ Pavoletti SV), Joao Pedro 5; Simeone 5.5 (70′ Cerri 5.5). A disposizione: Aresti, Vicario, Asamoah, Calabresi, Carboni, Walukiewicz, Deiola, Tramoni. Allenatore: Di Francesco 5.

TORINO (3-5-2): Sirigu 6; Izzo 6, Nkoulou 6, Bremer 7; Singo 6 (89′ Vojvoda SV) Rincon 6.5, Mandragora 5, Lukic 5.5 (76′ Baselli 5.5), Ansaldi 5.5; Zaza 6 (76′ Bonazzoli 6.5), Belotti 6. A disposizione: Milinkovic-Savic, Ujkani, Lyanco, Rodriguez, Gojak, Verdi. Allenatore: Nicola 6.5.

CLICCA QUI PER CONTENUTI VIDEO ESCLUSIVI SUL CAGLIARI!

Le pagelle motivate dei rossoblù

CRAGNO 7: Compie anche oggi uno dei suoi miracoli, ma non basta per salvare la sua porta e il risultato. Continua comunque ad essere una certezza per la compagine e la sua è stata l’ennesima prestazione senza troppe sbavature. Anche sul gol preso non ha nessuna colpa.

CEPPITELLI 5.5: Qualche errore di troppo nei tentativi di avanzata palla al piede. Anche in fase difensiva non al meglio. Nella linea a 3 trova difficoltà e oggi si son viste in più occasioni (79′ PEREIRO SV).

GODIN 6: Una sua disattenzione costa il gol ma la sua partita si può comunque considerare nel complesso buona. In fase di impostazione ha mostrato tutte le sue qualità da campione.

RUGANI 6.5: Grinta e tenacia da parte del centrale difensivo arrivato con il mercato di gennaio. Ha fatto vedere buone chiusure ed è riuscito a contenere bene le incursioni e gli attacchi di Zaza.

ZAPPA 5: Ancora una partita sotto tono per il classe ’99. In fase difensiva commette ancora troppi errori e soffre ancora la differenza con il campionato di Serie B. Meglio per quanto riguarda la parte offensiva, ma non è lo stesso ragazzo visto all’inizio dell’anno (89′ DUNCAN SV).

NANDEZ 5.5: Oggi è venuta un po’ a mancare non solo la qualità ma anche la quantità. Nell’ultima frazione di gioco ha mostrato un po’ troppo nervosismo e frustrazione, rispecchiando i sentimenti dell’intera squadra.

MARIN 6: A centrocampo continua a confermarsi il migliore. Nonostante il momento buio della squadra, lui sembra aver trovato il giusto approccio. Non è stata la sua miglior partita, ma nella confusione della manovra offensiva del Cagliari, è lui che prova a mettere più ordine nelle varie giocate.

LYKOGIANNIS 6: Discreta partita del greco, che si è dimostrato abbastanza solido nel corso dei 90 minuti. È riuscito a contenere abbastanza bene il giovane Singo che ronzava nella sua stessa fascia.

NAINGGOLAN 5.5: Il Ninja c’è ma non c’è. La sua presenza in campo buona ma la qualità delle sue giocate non è all’altezza delle sue vere prestazioni. Fatica ancora a trovare la giusta condizione (79′ PAVOLETTI SV).

JOAO PEDRO 5: Impalpabile la gara del capitano rossoblù. Oggi non è riuscito a rendersi mai pericoloso e il suo aiuto alla squadra non è stato dei migliori. Per lui giornata no.

SIMEONE 5.5: Corre tanto, lotta, prova a difendere ed attaccare, ma senza riuscire a trovare la conclusione in porta. Nonostante i tentativi di tiro, lo specchio per il Cholito sembra essere stregato (70′ CERRI 5.5: Fa quello che può, ma con scarsi risultati. Il suo ingresso in campo non aiuta la compagine rossoblù a trovare il gol).

DI FRANCESCO 5: Ha provato anche stasera a dare la sua impronta e per i primi 70 minuti i suoi uomini hanno mostrato cattiveria agonistica, grinta e aggressività. Innegabile, però, la troppa confusione in campo, probabilmente dovuta al brutto momento che i rossoblù stanno attraversando. La sintonia con la squadra sembra non essersi instaurata del tutto nonostante Di Fra sia ormai alla guida dei sardi da sette mesi.

Advertisement