Cagliari Primavera, Canzi: «L’esordio di Pinna? Grande emozione»

canzi cagliari primavera
© foto CagliariNews24.com

Il Cagliari Primavera continua a preparare la stagione 2019/20: ieri l’amichevole contro la Nuorese, sabato la sfida al Lanusei. Canzi parla della sua squadra e dell’esordio di Pinna in Coppa Italia

Smaltita l’amarezza per il sogno playoff sfumato negli ultimi minuti della passata regular season, il Cagliari Primavera di Max Canzi è al lavoro per la prossima stagione. Dopo il pareggio di ieri contro la Nuorese al Frogheri, il tecnico rossoblù ha fatto il punto sui suoi ed ha parlato della prossima stagione: «E’ stata una partita tosta, vera, contro una squadra di ottimo livello tecnico e fisico, ben allenata. Un test probante e positivo per noi. La nuova stagione? Il bello di allenare la Primavera è che ogni anno è una stagione nuova, diversa, abbiamo un po’ di ragazzi che sono saliti dall’Under 17, qualche nuovo da fuori, ma ci piace lavorare con i ragazzi nostri, sardi e volitivi».

CAGLIARINEWS24 È ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!

OBIETTIVO SALVEZZA – Il Cagliari Primavera ha cambiato tanti elementi ma riparte dallo stesso obiettivo, quello che di mantenere la categoria. Con l’ambizione di migliorare quanto di buono fatto nel passato campionato: «Il primo obiettivo è mantenere la Primavera 1, poi si vedrà. L’anno scorso è retrocesso il Milan, l’Udinese, società con budget importanti, segno di quanto sia difficile un torneo con 16 squadre tutte forti. Lavorare con i giovani, con la Primavera, mi piace moltissimo, ho la fortuna di lavorare in un Club organizzato, ambizioso, con uno staff di alto livello, da quest’anno abbiamo Pierluigi Carta come responsabile e Daniele Conti come coordinatore tecnico, segno di un progetto solido e di lungo periodo. Sono qui dal 2015, ormai mi sento sardo e c’è un feeling splendido con questa gente».

L’ESORDIO DI PINNA – In chiusura, Canzi ha parlato anche di Pinna, ex Primavera che si è confrontato con il calcio dei grandi ad Olbia ed ora sta cercando di ritagliarsi il suo spazio nel Cagliari di Maran: «L’esordio di Simone Pinna? E’ un prodotto nostro, vederlo esordire in prima squadra in quel modo mi ha dato grandi emozioni, ci siamo sentiti e parlati, penso che lui sappia che debba essere un punto di partenza per la sua carriera, merita tanto. A noi il compito di continuare a lavorare per avere altri ragazzi che possano fare un certo tipo di percorso verso l’alto».