Cagliari, presentato il settore giovanile. Beretta: «Contiamo di aprire un altro centro di formazione»

© foto www.imagephotoagency.it

Nel tardo pomeriggio di ieri alla Fiera Campionaria di Cagliari si è tenuta la presentazione del Settore Giovanile rossoblù per la stagione 2016/17. Presenti all’evento, oltre che squadre e staff tecnici del vivaio, anche il ds isolano Capozucca e due giocatori della prima squadra cresciuti nel settore giovanile, Murru e Barella.

Il primo a prendere parola è stato Capozucca: «Essere qui oggi è fantastico. A questi ragazzi dico di divertirsi: rappresentano la nostra Società, dunque devono indossare la maglia con orgoglio. E chissà che un giorno non seguano le orme di Daniele Conti, vero esempio di attaccamento ai colori», riporta il sito del club sardo.

 

E’ entrato più nel dettaglio il Responsabile del Settore Giovanile, Mario Beretta: «Dopo quindici mesi di lavoro è giusto fare un piccolo bilancio. Abbiamo cercato di migliorare le strutture, con l’istituzione di un campo sintetico di ultima generazione, la ristrutturazione di spogliatoi e palestra e la creazione di un nuovo spogliatoio per la Primavera, posto vicino a quello della prima squadra. Inoltre abbiamo rifatto il campo a 9 istituendo un’area per i portieri, abbiamo ristrutturato la foresteria e realizzato una sala medica. Abbiamo affiancato ai ragazzi un tutor come il dottor Fabio Zarra, lo psicologo del Cagliari Calcio, e istituito due tutor didattici per i ragazzi ospiti della foresteria, i quali usufruiscono anche di un servizio catering. La Primavera ha giocato le sue partite di campionato in giro per tutta la Sardegna: un’idea che ha riscosso grandi consensi. Infine, abbiamo creato e implementato una piattaforma informatica».

 

L’ex tecnico di Latina e Siena ha poi evidenziato il progetto dell’Academy e dei centri di formazione: «Con l’apertura di tre centri di formazione ad Alghero, Mazzo di Rho e Olbia e contiamo di aprirne prossimamente un altro; la Football Academy, progetto che vede 41 società affiliate al progetto sostenuto da Saras; la creazione di un pool di partner commerciali e di una partnership territoriale con l’Olbia Calcio; una nuova partnership con Eja Tv per la diffusione in video delle partite della Primavera»

 

In chiusura i due giovani rossoblù, Barella e Murru, hanno parlato direttamente ai giovani del vivaio: «Sino a non molto tempo fa stavo in mezzo a voi. Auguro a tutti di vivere un’esperienza come quella che sto vivendo io e faccio il tifo per voi», le parole del centrocampista. A seguire Murru ha svelato uno dei segreti per il grande salto: «È importante incontrare in prima squadra dei giocatori esperti che ti sappiano coccolare e spronare. A me è successo ad esempio con Daniele Conti e Alessandro Agostini. Non posso che ringraziarli».

Articolo precedente
Verso Inter-Cagliari, Moratti: «Da interista temo i rossoblù»
Prossimo articolo
Cagliari, seduta mattutina: anche Isla a disposizione