Connettiti con noi

News

Cagliari, numeri horror in attacco: se neanche Joao Pedro segna più…

Pubblicato

su

I numeri dell’attacco del Cagliari sono horror e riflettono i problemi di questa squadra: neanche Joao Pedro segna più

L’attacco del Cagliari in questa stagione è stato a dir poco deludente. Attualmente è il terzo peggior reparto offensivo della Serie A con 31 gol segnati ma contando solo i gol fatti nel 2021 (10) diventa in assoluto il peggior attacco della Serie A. Se non fosse stato per i 13 gol di Joao Pedro la stagione sarebbe finita da un pezzo. Come ribadito da Semplici non è più tempo di esperimenti ma servono fatti che – in parole povere – significano gol ossia l’unica medicina per evitare la tanto temuta retrocessione in Serie B.

Come spiega Il Corriere dello Sport le quattro sconfitte di fila hanno fatto suonare i campanelli d’allarme ma a far preoccupare è anche la sterilità del reparto avanzato rossoblù dopo i due gol segnati alla Sampdoria. Due reti nelle ultime quattro partite, di cui nessuna utile a portare punti a casa. A questi numeri poi va aggiunto il digiuno di Joao Pedro che non va a rete dal 7 marzo. Lo scenario fotografato è a dir poco drammatico ed è difficile trovare il bandolo della matassa. Il Cagliari potrà uscire da questo momento solo se gli attaccanti torneranno a segnare visto che l’apporto offerto dai colleghi di JP è stato esiguo (eufemismo). Mancano clamorosamente all’appello i gol di Pavoletti e Simeone più qualche incursione dei centrocampisti. A dover cambiare – spiega il Corsport – sarà l’approccio alla partita e la costruzione del gioco. Sarà fondamentale costruire azioni meno confuse senza affidarsi ripetutamente al lancio lungo, provando piuttosto ad affidarsi al palleggio per guadagnarsi il fondo e tentare il cross in area.

Advertisement