Cagliari-Napoli 0-5, pagelle e tabellino

cagliari-napoli
© foto CagliariNews24.com

Cagliari-Napoli, 26ª giornata Serie A 2017/2018: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Partita senza storia alla Sardegna Arena. Il Cagliari parte bene, ma poi viene travolto da un grande Napoli. Per gli azzurri arriva così un’altra manita in terra sarda. I rossoblù dovranno ora focalizzarsi sulla difficile trasferta sul campo del Genoa. Si gioca già domenica, calcio d’inizio alle 12.30.

Cagliari-Napoli 0-5: pagelle e tabellino

MARCATORI: Callejon, Mertens, Hamsik, Insigne e Mario Rui

CAGLIARI (3-5-2): Cragno 5.5; Romagna 4, Ceppitelli 4, Castan 4.5; Faragò 5, Barella 5 (32′ s.t. Deiola sv), Padoin 4 (14′ s.t. Ionita 5), Joao Pedro 5, Lykogiannis 5.5; Han 6 (17 s.t. Cossu sv), Pavoletti 5. Panchina: Crosta, Rafael, Andreolli, Miangue, Caligara, Dessena, Ceter, Giannetti, Sau. All. Diego Lopez 4.

NAPOLI (4-3-3): Reina 6; Hysaj 6.5 (28′ s.t. Maggio sv), Albiol 6.5, Koulibaly 6.5, Mario Rui 7; Allan 7, Jorginho 6 (30′ s.t. Diawara sv), Hamsik 7.5; Callejon 7.5, Mertens 7.5 (19′ s.t. Zielinski 6.5), Insigne 7.5. Panchina: Rafael, Sepe, Tonelli, Milic, Rog, Machach, Ounas. All. Maurizio Sarri 8.

ARBITRO: Piero Giacomelli di Trieste

NOTE: ammoniti Koulibaly, Barella e Castan

CAGLIARI – IL MIGLIORE

Han 6: Il migliore per tecnica nel Cagliari. Con il pallone tra i piedi è l’unico che può accendere le speranze. Inspiegabile la sua sostituzione.

CAGLIARI – IL PEGGIORE

Padoin 4: Soffre nel centrocampo a due e perde il pallone sanguinoso da cui nasce l’1-0.
NAPOLI – IL MIGLIORE
Mertens 7.5: Chiude di fatto la gara con il secondo gol, ma ne avrebbe potuto segnare tre come nella scorsa stagione. La zampata in area di rigore è da attaccante vero.

NAPOLI – IL PEGGIORE

Jorginho 6: Né carne né pesce. Merito soprattutto di una marcatura asfissiante di Joao Pedro che gli impedisce di giocare come al solito.

Cagliari-Napoli: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Nella ripresa non c’è partita. Il Napoli trova il 3-0 allo scoccare dell’ora di gioco: ci pensa Hamsik, che supera Cragno con un grande tiro a giro. La gara è in discesa per i campani. Arrivano così anche il quarto e il quinto gol. Prima Insigne su rigore, poi Mario Rui chiude i conti con un grande calcio di punizione.

Triplice fischio di Giacomelli. Alla Sardegna Arena è buio pesto per i rossoblù

90′ ⚽ punizione magistrale di Mario Rui: 5-0

89′ Castan atterra Zielinski al limite dell’area. Punizione Napoli

80′ Callejon va vicino al quinto gol di giornata. Pallone che esce di poco

77′ 🔁 terzo cambio anche nel Cagliari. Esce l’ammonito Barella per Deiola

75′ 🔁 ultimo cambio per Sarri. Jorginho in panchina, dentro Diawara

73′ 🔁 dentro Maggio per Hysaj

73′ ⚽ Insigne dal dischetto: quarta rete del Napoli

72′ mano di Castan in area cagliaritana. Giacomelli dà rigore e ammomisce il brasiliano

66′ Lykogiannis prova a riaccendere il match con un grande calcio di punizione dalla destra. Reina smanaccia in corner

64′ 🔁 nel Napoli entra Zielinski per Mertens

62′ 🔁 nel Cagliari esce Han per Cossu

61′ ⚽ Hamsik chiude la pratica con un tiro a giro che supera Cragno: 3-0 Napoli

59′ 🔁 fuori Padoin, dentro Artur Ionita

56′ Cagliari in affanno in questo inizio di ripresa. Il Napoli prova ad addormentare la gara

51′ uscita coraggiosa di Cragno. Il portiere di Fiesole anticipa Allan

49′ ancora una chiusura preziosa di Ceppitelli. Stavolta su Mertens

48′ salvataggio di Ceppitelli su Callejon. Il difensore umbro allontana in corner

46′ inizia la ripresa alla Sardegna Arena. Primo pallone della ripresa per il Cagliari

SINTESI PRIMO TEMPO – Il Cagliari parte col piglio giusto. Due grandi occasioni per Pavoletti, ma il match resta sullo 0-0. Col passare dei minuti salgono in cattedra i partenopei. Padoin propizia il vantaggio di Callejon poco prima della mezz’ora. Il raddoppio arriva in chiusura di tempo. Lo mette a segno Mertens, all’ottavo gol contro il Cagliari.

Duplice fischio dell’arbitro. Squadre negli spogliatoi per l’intervallo di Cagliari-Napoli

45′ Giacomelli concede 2′ di recupero

42′ ⚽ raddoppio Napoli. Mertens si avventa su un tiro-cross di Hysaj e beffa così il cagliaritano Cragno

39′ Padoin ci prova dal limite dell’area! Il Cagliari alza la testa in chiusura di tempo

36′ contrasto a centrocampo tra Joao Pedro e Callejon. Lo spagnolo ha la peggio ed è costetto a chiamare a sé i sanitari campani

34′ giallo anche Barella, reo di un’entrata in ritardo su Mario Rui

31′ giallo per Koulibaly. Il difensore è stato punito da Giacomelli per un intervento deciso su Faragò

28′ grave ingenuità di Padoin. Il friulano regala il pallone ad Allan. Il brasiliano vola sul fondo e crossa in mezzo per la corrente Callejon. Lo spagnolo tira a colpo sicuro beffando Cragno

28′ ⚽ Callejon porta avanti il Napoli

21′ la risposta degli azzurri non si fa attendere. Mertens ci prova con l’esterno, ma il pallone si spegne sul fondo

18′ che occasione per il Cagliari! Pavoletti lancia Han, che a tu per tu con Reina non riesce ad arrivare sul pallone. Sulla respinta del portiere napoletano si fionda Pavoletti. Il tiro del numero 30 è però alto

17′ Cragno respinge un tiro al volo di Callejon. Giacomelli ferma tutto per fuorigioco dello spagnolo

15′ occasionissima Mertens. Il centravanti spreca da pochi passi calciando fuori dallo specchio

14′ duello uno contro uno tra Mertens e Romagna. Il difensore riesce a deviare in corner la conclusione del belga

12′ intervento deciso di Castan su Mertens. Giacomelli concede una punizione agli azzurri

10′ conclusione a giro di Hamsik: palla altissima sopra la traversa

9′ cross preciso di Han per Pavoletti. Il colpo di testa di Pavoloso finisce però tra le braccia di Reina

8′ uno-due nell’area cagliaritana tra Insigne e Hamsik. L’attaccante azzurro non riesce però  a creare pericoli

6′ prima grande chance per i rossoblù. Faragò lancia Pavoletti. Il 30 sardo anticipa Albiol e prova il destro al volo andando vicino al gol

1′ nella disposizione tattica del Cagliari Joao Pedro agisce dietro le punte, andando in fase di non possesso a tallonare da vicino il regista avversario Jorginho

1′ calcio d’inizio, squadre nelle tradizionali divise: Cagliari in rossoblù, Napoli in azzurro

Si accendono i riflettori della Sardegna Arena. Tra poco più di un’ora il calcio d’inizio di Cagliari-Napoli.

Tutto pronto alla Sardegna Arena per Cagliari-NapoliMonday night della 26ª giornata di Serie A. Segui qui l’avvicinamento al match, la diretta testuale dell’incontro e le parole dei protagonisti.

Cagliari-Napoli, formazioni ufficiali

CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Romagna, Ceppitelli, Castan; Faragò, Barella, Padoin, Joao Pedro, Lykogiannis; Han, Pavoletti.
All. Diego Lopez.

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne.
All. Maurizio Sarri.

Cagliari-Napoli, probabili formazioni

Il Cagliari si prepara in vista del Monday night col Napoli. Diego Lopez ritrova Paolo Faragò dal 1′ e conferma il greco Lykogiannis sulla fascia sinistra. In difesa non ci sarà Fabio Pisacane. Può tornare protagonista Filippo Romagna, che però dovrà vincere il ballottaggio con Andreolli. Davanti conferma in vista per Joao Pedro Pavoletti. Dall’altra parte Maurizio Sarri è pronto a riproporre l’undici titolare che una settimana fa ha superato l’ostacolo Spal. Prima panchina in azzurro per il croato Milic, arrivato dal mercato degli svincolati per sostituire l’infortunato Ghoulam.


CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Romagna, Ceppitelli, Castan; Faragò, Ionita, Barella, Padoin, Lykogiannis; Joao Pedro, Pavoletti.
All. Diego Lopez.

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne.
All. Maurizio Sarri.

Cagliari-Napoli, le parole di Lopez alla vigilia del match

Diego Lopez punta al colpo grosso: «Molte volte – esordisce l’uruguaiano in conferenza stampa –  quando fai la bella prestazione contro una big non basta, abbiamo fatto ottime partite in passato ma vogliamo completare il quadro con dei punti. Siamo in grado di fare punti con una squadra come il Napoli, è quello che dobbiamo ricercare». Massimo riserbo però sulla formazione che scenderà in campo questa sera alla Sardegna Arena: «Noi guardiamo sempre a noi stessi, teniamo a mente la nostra classifica e scendiamo in campo per cercare punti. Il modulo? Si può variare qualcosa ma non lo cambio. Non ho ancora comunicato la formazione alla squadra quindi preferisco non dare i tre nomi per domani. Se temo il tridente napoletano? No. Sono bravi, ma non temiamo nessuno e abbiamo voglia di affrontarli. Ogni pallone per noi deve valere la vita calcistica».

Cagliari-Napoli: i precedenti del match

Cagliari-Napoli, uno degli appuntamenti più attesi dai tifosi sardi, è ormai alle porte. Questa sera i rossoblù riceveranno la capolista della Serie A alla Sardegna Arena. I precedenti tra le due formazioni nella massima serie sorridono ai padroni di casa, che però non vincono tra le mura amiche dal lontano 2009. Finora il Cagliari ha collezionato 9 successi interni contro gli azzurri. Il primo risale al marzo 1970, coi rossoblù lanciati alla conquista del tricolore che superarono 2-0 l’undici campano: reti di Bobo Gori e Gigi Riva.

LA VENDETTA DELL’EX – Nel ’92 il Cagliari guidato da Carlo Mazzone conquistò l’intera posta in palio contro il Napoli. I sardi fermarono 1-0 i partenopei. Andò in gol l’uruguaiano Enzo Francescoli, mentre il connazionale Fonseca – alla prima in Sardegna da ex –  fu accolto tra i fischi dei tifosi di casa. Tradito dal nervosismo, l’attaccante venne espulso al 55’ dal arbitro marchigiano Cinciripini. Fonseca si rifece nell’ottobre dell’anno successivo, quando gelò il Sant’Elia con una doppietta, rendendo così vana la rete del rossoblù Cappioli.

VITTORIE CAGLIARI – I due successi più recenti del Cagliari sono il 2-1 del gennaio 2008 e il 2-0 del 2009. Il primo, arrivato in rimonta, rilanciò il cammino dei rossoblù, all’apparenza condannati alla retrocessione nel campionato cadetto. La reazione cagliaritana arrivò nei minuti di recupero: fu Matri a impattare il match, mentre il gol vittoria porta la firma di Daniele Conti. Nella primavera dell’anno successivo i ragazzi di Massimiliano Allegri si imposero con due gol di scarto sugli azzurri. Jeda aprì le marcature in avvio di gara, poi Lazzari mise a segno il raddoppio al 92′.

VITTORIE NAPOLI – Gli ultimi precedenti parlano però napoletano. A fine 2009 gli azzurri di Walter Mazzarri fermarono il Cagliari sul 3-3, mentre la stagione successiva Lavezzi regalò agli ospiti la prima vittoria del nuovo secolo in terra sarda. Nel novembre 2012 al Napoli bastò invece un gol di Hamsik per conquistare i tre punti allo stadio Is Arenas. Gli ultimi due incroci al Sant’Elia sono lo 0-3 dell’aprile 2015 e lo 0-5 della passata stagione.

Cagliari-Napoli: l’arbitro del match

Sarà Piero Giacomelli della sezione arbitrale di Trieste a dirigere Cagliari-Napoli, match in programma lunedì sera alla Sardegna Arena. Il direttore di gara sarà coadiuvato dagli assistenti Alessandro Giallatini di Roma1 e Giulio Dobosz di Roma, mentre quarto ufficiale sarà Eugenio Abbattista di Molfetta. In qualità di addetti rispettivamente a VAR e AVAR Daniele Doveri di Roma e Alfonso Marrazzo di Roma.

PRECEDENTI – Il fischietto triestino ha già diretto uno scontro fra le due compagini che si sfideranno lunedì. Il precedente è relativo alla stagione scorsa e vide gli azzurri imporsi al San Paolo per tre a uno. In tutto gli incroci con il Cagliari sono nove, con quattro vittorie rossoblù (due volte contro il Genoa, una con Catania e Crotone), un pareggio e quattro sconfitte. Dieci i precedenti con il Napoli, il bilancio vede sette vittorie dei partenopei, due pareggi e una sconfitta.

Cagliari-Napoli: dove vederla in tv e in streaming

La partita tra Cagliari Napoli sarà trasmessa in diretta satellitare sui canali Sky Supercalcio Sky Calcio 1 e sul digitale terrestre su Premium Sport. Il match sarà inoltre visibile in streaming su pc e dispositivi mobili iOS, Android e Windows Mobile sulle piattaforme Sky GoNOW TVPremium Play Premium Online.

Articolo precedente
Capozucca cagliariCapozucca: «Il Cagliari darà il massimo. Su Barella e Han…»
Prossimo articolo
lopez cagliariCagliari-Napoli, le pagelle: disastro rossoblù