Sticchi Damiani: «Cagliari squadra di spessore, servirà un Lecce determinato»

© foto www.imagephotoagency.it

Verso Cagliari-Lecce, le parole del presidente dei salentini Sticchi Damiani: «Serviranno coesione, identità e determinazione»

La vittoria contro la Lazio ha rinvigorito squadra ed ambiente: il Lecce, portatosi fuori dalla zona rovente, punta la trasferta di Cagliari di domenica sera. Una sfida particolare, con tanti sardi ed ex rossoblu che torneranno sull’isola. Ma non c’è spazio per i sentimenti, nè per pensare al passato. La squadra di Liverani resta concentrata sul presente e decisa a centrare l’impresa della salvezza. Uno dei pericoli maggiori, come spiegato da Saverio Sticchi Damiani, è l’appagamento dopo il successo contro la Lazio: «Spero che prevalgano entusiasmo e voglia di dare un seguito al colpo messo a segno contro i biancocelesti. In questo ne sono certo, Liverani saprà toccare i tasti giusti con i calciatori, tutti sul pezzo», ha detto alla Gazzetta del Mezzogiorno.

IL CAGLIARI – Non solo l’appagamento, domani ci sarà di fronte il Cagliari di Zenga: «L’organico dei nostri prossimi rivali è di spessore. Siamo dinanzi all’ennesima gara difficilissima, nella quale il Lecce dovrà sfruttare tutte le armi migliori: organizzazione, coesione, identità, ferma determinazione di conquistare un traguardo che per tutti noi sarebbe straordinario. Questo gruppo è pienamente in corsa per la salvezza, cosa che non è affatto scontata quando si tratta di compagini neopromosse».

SEGUICI ANCHE SU INSTAGRAM!