Cagliari-Lazio 2-2, pagelle e tabellino

© foto CagliariNews24.com

Cagliari-Lazio, 28ª giornata Serie A 2017/2018: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Due volte in vantaggio, due volte recuperato. Il Cagliari esce dalla Sardegna Arena con un 2-2 che sa di beffa, soprattutto perchè i rossoblù erano riusciti a tenere bene di fronte alle disperate offensive della Lazio. Poi, al 95′, il tocco di Immobile che ha beffato Cragno e tutta la squadra di Lopez.

Cagliari-Lazio 2-2, tabellino in diretta

MARCATORI: 25′ Pavoletti, 35′ aut. Ceppitelli, 74′ Barella (rig), 95′ Immobile

CAGLIARI (5-3-2): Cragno 6; Romagna 6.5, Ceppitelli 7, Castan 6.5; Faragò 6, Ionita 6 (dal 67′ Deiola 6), Barella 6.5 (dall’89’ Dessena s.v.), Padoin 7, Miangue 6; Han 7 (dall’81’ Farias s.v.), Pavoletti 7.
A disposizione: Crosta, Rafael; Andreolli, Pisacane; Caligara, Cossu; Céter, Giannetti.
Allenatore: Lopez 7

LAZIO (3-5-1-1): Strakosha 5; Luiz Felipe 4.5, de Vrij 5.5 (dal 76′ Nani 5.5), Radu 5; Basta 5.5, Parolo 6 (dal 64′ Milinkovic-Savic 6), Leiva 6.5, Lulic 6, Lukaku 6.5 (dal 64′ Felipe Anderson 6.5); Luis Alberto 5.5, Immobile 6.5.
A disposizione: Guerrieri, Vargic, Patric, Wallace, Bastos, Di Gennaro, Jordao, Murgia, Caicedo.
Allenatore:
Inzaghi 5.5

Ammoniti: Immobile (L), Lulic (L), Lucas Leiva (L), Ionita (C), Deiola (C), Radu (L)
Espulsi:

ARBITRO: Guida di Torre Annunziata

CAGLIARI – IL MIGLIORE

Pavoletti 7: Un gol e un rigore procurato. Lotta fino all’ultimo secondo e aiuta la squadra anche negli ultimi assedi della Lazio.

CAGLIARI – IL PEGGIORE

Faragò 6: Non spinge come al suo solito, va in difficoltà contro la fisicità di Lukaku, ma nel finale è comunque prezioso con la sua voglia di sacrificarsi.

LAZIO – IL MIGLIORE

Immobile 6.5: Forse è il peggiore in campo fino al 94’, ma sta vivendo una stagione d’oro e segna un qualunque modo. Anche all’ultimo secondo, di tacco, in modo fortunoso, regalando un pareggio insperato ai suoi.

LAZIO – IL PEGGIORE

Luiz Felipe 4.5: Il fallo da rigore, che l’arbitro fischia solo col Var, è un‘ingenuità che poteva costare molto più cara. Nel finale regala il pallone del 3-1 a Farias, ma il brasiliano per sua fortuna spreca.

Cagliari-Lazio, diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Nella ripresa la Lazio parte forte senza però creare occasioni nitide. Dopo qualche minuto viene fuori il Cagliari, che mette in apprensione la squadra di Inzaghi. Al 25′ del tempo l’episodio più importante della gara: Pavoletti è toccato in area, Guida non assegna il rigore ma poi va al monitor e dopo parecchi secondi di revisione cambia idea. Barella dagli 11 metri trasforma e porta avanti i sardi. Nel prosieguo di gara la Lazio si sbilancia offrendo il fianco al Cagliari, che però non riesce a concretizzare le ripartenze. Al 95′ il gol di Immobile beffa Cragno ed il Cagliari, che sale a quota 26 punti.

45’+7′ – FInisce qui Cagliari-Lazio

45’+6′ – Gioco fermo, Cragno a terra dopo la caduta

45’+5′ – GOL DELLA LAZIO: Immobile colpisce fortunosamente di tacco creando una parabola che beffa Cragno ed il Cagliari

45’+4′ – Immobile si gira e calcia, Cragno blocca senza grossi problemi

45’+3′ – OCCASIONE LAZIO! Felipe Anderson va via sulla destra, crossa basso in area per Immobile che viene anticipato da un rossoblù. Palla poi a Nani che spara fuori da ottima posizione

45’+2′ – Il Cagliari tenta di far scorrere secondi preziosi, la Lazio prova disperatamente ad attaccare

45′ – Ci saranno 5 minuti di recupero. Cross in mezzo, ci mette ancora una pezza Ceppitelli

45′ – Ultimo cambio nel Cagliari: esce Barella per Dessena

45′ – Farias crede nell’errore della Lazio e si trova la sfera a tu per tu con Farias, ma Strakosha riesce a toccare la sfera e mandare fuori tempo l’attaccante brasiliano

44′ – Felipe Anderson ingaggia un duello in velocità sulla fascia con Faragò, l’ex Novara chiude bene e guadagna una rimessa dal fondo

42′ – Altro contropiede del Cagliari, stavolta l’intervento di Radu è falloso e si prende il giallo

41′ – Contropiede del Cagliari, ma il 2 contro 1 rossoblù è chiuso egregiamente da Luiz Felipe

37′ – Ammonito Deiola per un intervento in ritardo

36′ – 🔄 Secondo cambio nel Cagliari: entra Farias, esce un applaudito Han

34′ – Minague mette palla palla in corner. Parecchi brividi per Cragno. Ci prova Anderson da fuori area, palla in Curva Sud

31′ – 🔄 Ultimo cambio nella Lazio: entra Nani per de Vrij, squadra ultra offensiva

29′ – ⚽ GOL DEL CAGLIARI! Barella è freddissimo dagli undici metri e spiazza Strakosha

28′ – Guida ha deciso, è rigore per il Cagliari. Barella sul dischetto

25′ – VAR: Pavoletti colpito in area su un errore della difesa laziale. Guida al monitor del VAR

20′ – 🔄 Primo cambio nel Cagliari: entra Deiola per Ionita

18′ – 🔄 Doppio cambio nella Lazio: dentro Felipe Anderson e Milinkovic-Savic per Parolo e Lukaku. Lazio super offensiva

17′ – Giallo per Ionita, che stende Lulic: primo ammonito del Cagliari

15′ – Azione insistita del Cagliari, Barella pesca Pavoletti che però è anticipato da Strakosha. Prime manovre offensive interessanti nella ripresa per i rossoblù

11′ – La Lazio spinge prevalentemente sulla sinistra con Lukaku, che guadagna ora un angolo: palla troppo lunga per tutti

9′ – Han scappa tra due uomini e viene steso da Lucas Leiva. Giallo anche per l’ex Liverpool

4′ – Gara ruvida, ricca di contatti fisici e avara di trame ricercate

1′ – Lopez chiama i suoi al pressing alto sul giro palla della squadra di Inzaghi

1′ – Inizia la ripresa, palla alla Lazio

SINTESI PRIMO TEMPO – Dopo il giusto tributo a Davide Astori, il match inizia in un clima quasi surreale. La Lazio parte forte, il Cagliari ha bisogno di alcuni minuti per prendere le contromisure alla squadra di Inzaghi. All’impatto al match passivo segue una fase in cui i sardi prendono in mano le redini del gioco e mettono in difficoltà la Lazio, sino ad arrivare al gol con Pavoletti. Passano appena 10′ e la Lazio trova il pareggio. O, meglio, il pareggio lo trova il Cagliari: è Ceppitelli a spingere nella propria porta la palla dell’1-1. Finale di tempo nervoso e confuso, dopo 3′ di recupero Guida manda le squadre negli spogliatoi.

g45’+3′ – Finisce qui il primo tempo di Cagliari-Lazio

45’+3′ – Si accende ulteriormente la gara. Contatti duri e scintille continue: Lulic stende Ionita in ripartenza e si prende il giallo

45’+1′ – Ancora una provvidenziale chiusura di Ceppitelli, stavolta su Lulic. Corner per la Lazio

45′ – Ci saranno tre minuti di recupero

41′ – Ancora una buona chiusura di Ceppitelli su Immobile, che aveva tentato di scappare in campo aperto

38′ – Lucas Leiva rischia al limite dell’area sul pressing di Han e poi di Faragò, che gli ruba palla solo per un secondo. Poi la difesa, con l’aiuto di Strakosha, allontana

35′ – ⚽ PAREGGIO DELLA LAZIO: perfetto cross di Lui Alberto dalla destra, in tuffo vanno Leiva ed il suo marcatore, Ceppitelli, e la palla si infila in rete. Difficile capire chi abbia toccato la sfera per ultimo. Ciò che è certo è il pareggio della squadra di Inzaghi

30′ – Punizione dai 30 metri per la Lazio, Luis Alberto imbecca Radu che però non trova il contatto al volo con la sfera a due passi da Cragno

27′ – Immobile sguscia tra due rossoblù e cade in area: la Lazio chiede il rigore, Guida lascia correre. Ammonito per proteste l’attaccante napoletano

25′ – Grande Azione sulla fascia di Miangue, che dopo aver stoppato un bel pallone servitogli da Pavoletti ha saltato in velocità il dirimpettaio e messo un cross su misura per Han

25′ – ⚽ GOL DEL CAGLIARI! Han colpisce di testa, Strakosha salva mandando sulla traversa e poi la sfera batte su Pavoletti e si insacca. Cagliari in vantaggio

23′ – Luis Alberto prepara bene il tiro dalla distanza con un paio di dribbling e calcia col destro. Conclusione violenta e fuori di poco

23′ – Gara che vive di poche trame, la due squadre vanno a folate

20′ – Lulic libero in area, pescato bene, ma è in fuorigioco e Guida ferma tutto

18′ – Pressing alto del Cagliari, la Lazio ha qualche difficoltà ad uscire nella fase di impostazione palla a terra

15′ – Corner dalla destra per la Lazio: allontana Pavoletti. Poi Barella svirgola madando in area Luis Felipe ma Ceppitelli chiude e si prende un fallo

13′ – Tredicesimo minuto di gioco, la Sardegna Arena si alza in piedi per applaudire in memoria di Davide Astori

11′ – Dopo i primi minuti di pressione, la Lazio non riesce più a pungere e il Cagliari ha trovato la contrimisure

9′ – Difficoltà nel costruire l’azione per il Cagliari. La Lazio fa densità in mezzo al campo coi suoi 5 uomini e i sardi non hanno un vero e proprio regista

7′ – Corner battuto male, riparte velocemente la Lazio. Il Cagliari ripiega e si salva

6′ – Grande apertura di Barella per Padoin, che crossa dalla sinistra. Radu mette in corner rischiando più di qualcosa

2′ – Attacca la Lazio, Miangue sbaglia il rinvio e serve Basta. Il tiro del biancoceleste viene murato. Poi Lulic non trova il colpo di testa in piena area

1′ – Inizia il match. Lancio lungo di Ceppitelli, Pavoletti non riesce a tenere la palla in campo

15:00 – Tutto pronto per il match. La Curva intona un coro per Astori.

14:58 – Atmosfera surreale alla Sardegna Arena. Tanti gli striscioni per Astori e volti scuri di tifosi ed addetti ai lavori. Inizia il minuto di raccoglimento, sul maxi schermo vengono trasmesse le immagini di Davide Astori.

14:22 – Comunicata anche la formazione iniziale della Lazio: nel 3-5-1-1 trovano spazio, come annunciato alla vigilia da Inzaghi, Parolo e Luis Alberto. Lo spagnolo supporterà il bomber laziale Immobile.

14:19 – Ad una settimana dalla scomparsa di Davide Astori, il Cagliari Calcio ha voluto ricordarlo con una serie di iniziative: nel percorso museale della Sardegna Arena è esposta, in una teca speciale, la maglia dell’ex difensore. Inoltre, prima del fischio d’inizio verrà proiettato un video commemorativo accompagnato dalle note di “Ho messo via” di Ligabue, cantante preferito di Astori.

14:05 – Resa nota la formazione titolare del Cagliari: Lopez rispolvera Miangue e lo lancia dal 1′ sulla fascia sinistra; in regia ci sarà Barella, protetto da Padoin e Ionita. In avanti confermato Han al fianco di PavolettiSau e Lykogiannis non sono neanche in panchina.

Cagliari-Lazio,formazioni ufficiali

CAGLIARI (5-3-2): Cragno; Romagna, Ceppitelli, Castan; Faragò, Ionita, Barella, Padoin, Miangue; Han, Pavoletti.
A disposizione: Crosta, Rafael; Andreolli, Pisacane; Caligara, Cossu, Deiola, Dessena; Céter, Farias, Giannetti
Allenatore: Lopez

LAZIO (3-5-1-1): Strakosha; Luiz Felipe, de Vrij, Radu; Basta, Parolo, Leiva, Lulic, Lukaku; Luis Alberto, Immobile.
A disposizione: Guerrieri, Vargic, Patric, Wallace, Bastos, Di Gennaro, Jordao, Murgia, Milinkovic, Felipe Anderson, Nani, Caicedo.
Allenatore:
Inzaghi

La distinta ufficiale di Cagliari-Lazio

 

Cagliari-Lazio, prepartita e probabili formazioni

Si torna in campo alla Sardegna Arena. Questo pomeriggio il Cagliari riceverà la Lazio di Simone Inzaghi. Sfida cruciale per Diego Lopez. Il tecnico uruguaiano dovrà fare a meno di Joao Pedro, sospeso ieri dal Tna. Indisponibile anche l’infortunato CigariniFarias invece ha recuperato. Davanti a Cragno pronta la difesa a tre con RomagnaCeppitelli e Castan. Sulle fasce fiducia a Faragò e Lykogiannis, con IonitaBarella e Padoin in mediana. In attacco scalpitano Han e Pavoletti. In casa biancoceleste mister Inzaghi confermerà tanti uomini impegnati giovedì in Europa League contro la Dinamo Kiev. A centrocampo spazio però a Marco Parolo, preferito a Murgia, e Lulic al posto di Lukaku. Fascia destra a Basta, che dovrebbe spuntarla su Patric. È sicuro della titolarità lo spagnolo Luis Alberto, mentre riposerà uno tra Milinkovic-Savic e Felipe Anderson. Davanti Ciro Immobile spinge per giocare dall’inizio, anche se Inzaghi valuta il rilancio di Caicedo. Indisponibili l’infortunato Caceres e lo squalificato Marusic.

CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Romagna, Ceppitelli, Castan; Faragò, Ionita, Barella, Padoin, Lykogiannis; Han, Pavoletti.
All. Diego Lopez.

LAZIO (3-5-1-1): Strakosha; Wallace, De Vrij, Radu; Basta, Parolo, Lucas Leiva, Milinkovic-Savic, Lulic; Luis Alberto; Immobile.
All. Simone Inzaghi.

Cagliari-Lazio, la vigilia di Lopez e Inzaghi

Così Lopez in conferenza stampa: «È stata una settimana difficile, lo è anche parlarne. Abbiamo solo un bel ricordo di Astori che ci porteremo tutti dentro. Diventa difficile parlare di calcio in una settimana così. Noi abbiamo cercato di tenere la testa in campo. Non è facile, ma abbiamo lavorato con l’obiettivo di voler fare la partita e una buona gara. Mi aspetto la stessa Lazio di un girone fa. Una squadra forte con giocatori importanti che verrà a fare la partita. A prescindere dagli ultimi risultati, è sempre una grande squadra. Ha tanti giocatori di qualità in tutti i reparti. Mi aspetto dalla mia squadra la stessa partita dell’andata. La Lazio ha difficoltà dietro, all’andata abbiamo tirato per primi noi in porta. La squadra è forte, ma va attaccata con coraggio. Bisogna migliorare, fare meglio. Domani ci vuole la partita perfetta. Se ti metti dietro a difendere il gol però lo prendi. Contro la Lazio devi guardare la porta avversaria. In questi momenti vengono fuori gli uomini e la squadra. Ho visto una squadra e un gruppo compatto. È fondamentale essere sempre uniti. Dobbiamo portare la gente dalla nostra parte e sappiamo come fare».

Testa alla trasferta della Sardegna Arena per la Lazio, dopo il pareggio di giovedì in Europa League contro la Dinamo Kiev. Così Inzaghi nella conferenza stampa della vigilia: «Questo è un momento importante della stagione. Adesso mancano tre partite prima della sosta: dovremo tirare fuori tutte le energie a Cagliari, contro la Dinamo Kiev e in casa col Bologna. Le vittorie aiutano a lavorare meglio e a sentire meno la stanchezza. Con la Dinamo Kiev abbiamo giocato un buon primo tempo, ma siamo calati nella ripresa. Quella col Cagliari sarà una gara importante. Ho molta fiducia nel passaggio del turno in Europa, ma ora pensiamo solo al Cagliari. Troveremo una squadra ben allenata. Lopez ha fatto il corso con me, è un tecnico preparato. Dovremo essere umili, solo dando il 120% in campo potremo tornare a casa con un risultato positivo. Sicuramente a Cagliari giocheranno Parolo e Luis Alberto. Formazione? Valuterò domani, chi scenderà in campo dovrà dare il massimo. Sono tutti convocati ad accezione di Caceres e Marusic. Lulic ha superato l’influenza e stamattina si è allenato bene. Domani gli parlerò e decideremo se potrà scendere in campo dall’inizio»

Cagliari-Lazio, i precedenti del match

Quella tra Cagliari e Lazio sarà la sfida numero 35 di campionato tra le due compagini. Ben 31 i precedenti in Serie A, soltanto 3 in cadetteria. La prima gara della storia tra le due compagini ha come palcoscenico al Serie B: nel 1962/63 il Cagliari, guidato da Arturo Silvestri, colse un successo di misura grazie alla rete di Santon. Il debutto di Cagliari-Lazio in Serie Aavvenne nella stagione seguente: i rossoblù superarono i capitolini con un largo 3-0 all’Amsicora. Ancora un 3-0 nel campionato 1965/66, che porta le firme di Greatti e Riva, autore di due gol. La prima vittoria degli ospiti arrivò nel 1972/73, autore del gol Renzo Garlaschelli. Il ritorno alla vittoria dei rossoblù è datato 1975/76: decisivi i gol di Piras e Virdis. Tra la fine degli anni ’80 e l’inizio dei ’90 la Lazio collezionò tre successi consecutivi in Sardegna, tutti per 0-1. Nel 1993/94 il Cagliari di Giorgi tornò all successo con un netto 4-1 (in gol per i padroni di casa, Matteoli, Cappioli, Dely Valdes ed Oliveira).

NEL NUOVO MILLENNIO – Il nuovo millennio di sfide tra Cagliari e Lazio si apre con un doppio 1-1 nelle stagioni 2004/05 4 seguente: sardi sempre in vantaggio – nel 2004/05 con Esposito, nella stagione successiva con Suazo – e sempre recuperati dal difensore laziale Siviglia. Metà delle vittorie biancocelesti sono arrivate nel nuovo millennio. Ben 6 volte la Lazio è tornata nella capitale con i tre punti in tasca: tra le sconfitte più pesanti l’1-4 della prima giornata di Serie A 2008/09 (vantaggio di Larrivey seguito dalla valanga laziale: doppietta di Zarate, reti di Foggia e Pandev), ma anche lo 0-3 del 2011/12 e l’1-3 del 2014/15. Avara di gioie rossoblù la storia recente del confronto: appena 3 le vittorie dei sardi, tutte per 1-0: nel 2007/08 decisivo il gol di Matri all’89’, nel 2010/11 fu un’autorete di Dias a regalare i tre punti ai rossoblù e nel 2012/13, a Trieste, i tre punti andarono ai sardi grazie alla rete di testa di Dessena.

Cagliari-Lazio, l’arbitro del match

Cagliari-Lazio è stata affidata a Marco Guida della sezione arbitrale di Torre Annunziata. Arbitro dal 1996, Guida ha diretto il suo primo match di Serie A il 31 gennaio del 2010 in occasione di Chievo-Bologna, terminata 1-1. Da allora, il fischietto campano ha raccolto 117 direzioni nella massima serie nostrana. Sono complessivamente 11 gli incroci tra il direttore di gara classe ’81 ed il Cagliari: si contano 4 vittorie, 3 pareggi e 4 sconfitte. Se, ad eccezione del successo di Firenze nel 2014/15 (doppietta di Cop e rete di Farias) le vittorie isolane sono arrivate contro squadra di pari livello, i pareggi sono giunti contro squadre più attrezzate: dall’1-1 in casa della Juventus nel 2011/12 al 2-2 di Trieste contro l’Inter (reti rossoblù di Astori e Pinilla, nerazzurre di Milito e Cambiasso). E tra le divisioni di posta in palio c’è anche lo 0-0 della passata stagione contro la Lazio al Sant’Elia. Per quanto riguarda i biancocelesti, sono 12 i precedenti con Guida: si contano 5 vittorie, 2 pareggi e 5 sconfitte. Grande equilibrio (ed un precedente in comune) nel computo degli incroci tra Guida e le due squadre che si affronteranno domenica alla Sardegna Arena.

Cagliari-Lazio streaming: dove vederla in tv

La partita tra Cagliari Lazio sarà trasmessa in diretta satellitare sui canali Sky Calcio 2 e sul digitale terrestre su Premium Sport 1. Il match sarà inoltre visibile in streaming su pc e dispositivi mobili iOS, Android e Windows Mobile sulle piattaforme Sky GoPremium Play Premium Online.

 

Articolo precedente
di gennaroDi Gennaro: «A Cagliari due anni bellissimi, ma ci serve una vittoria»
Prossimo articolo
Cagliari-Lazio, le pagelle: buona prova dei rossoblù