I precedenti di Cagliari-Genoa: sorridono i sardi

© foto CagliariNews24.com

Verso Cagliari-Genoa: i precedenti della sfida sono favorevoli ai rossoblù di casa. Si contano 18 successi sardi e soltanto 4 affermazioni liguri

Inizia oggi la settimana anti-Genoa. Il Cagliari, reduce da tre sconfitte consecutive, mette nel mirino la squadra di Juric per ripartire dopo la sosta per gli impegni delle Nazionali. Quella di domenica sarà la trentesima sfida in campionato tra le due compagini, la diciannovesima in Serie A. Bilancio decisamente in favore dei padroni di casa: si contano complessivamente 18 vittorie dei sardi, 7 pareggi e 4 vittorie liguri.

I PRIMI INCONTRI – La storia di Cagliari-Genoa ha radici profondo nel calcio italiano. La prima gara tra le due compagini risale infatti alla stagione di Serie 1934/35. I sardi del presidente Aldo Vacca, destinati a retrocessione e fallimento nei mesi successivi, lasciarono il passo alla squadra ligure, allora denominata Genova 1983: decisiva la rete di Poggi su calcio di rigore al 12′ del primo tempo. La prima sfida in Serie A tra le due compagini coincide anche con il primo successo assoluto dei sardi nella storia del match: una doppietta di Rizzo stese i liguri, che si erano portati avanti in avvio con il tedesco Koelbl. Il match seguente si disputò nove anni dopo, sempre in Serie A, ed i due punti finirono nelle tasche del Genoa: decisiva la rete di Simoni dopo appena 2′ di gioco. Da allora i sardi misero in piedi una striscia di risultati positivi che durò per ben 17 partite e fu interrotta nel 2008/09, quando Oliveira mise a segno la rete decisiva per i liguri.

GLI ULTIMI DIECI ANNI – Quella firmata da Oliveira rimane l’unica affermazione genoana in terra sarda nell’ultimo decennio. La gara al Sant’Elia della stagione precedente aveva visto i sardi rimontare l’iniziale svantaggio firmato da Lucarelli grazie alla rete di Acquafresca e l’autogol di Rubinho. Nel 2009/10 il match si concluse con un emozionante 3-2 per i padroni di casa, abili a rimontare nella parte finale della gara e cogliere tre importanti punti: al vantaggio di Mesto rispose Biondini, ma nel secondo tempo Floccari portò nuovamente avanti i liguri. Nel quarto d’ora finale prima Nenè e poi Lazzari (gol vittoria all’87’) regalarono il successo ad Allegri. Tre reti e tre punti anche nel 2011/12, quando il Cagliari di Ballardini si impose per 3-0 sul Genoa del neo allenatore Marino grazie alle marcature di Larrivey, Ibarbo e l’autogol di Granqvist. Ricco di reti isolane anche l’ultimo precedente, datato 15 gennaio 2017. Al Sant’Elia il Genoa passò in vantaggio con Simeone alla mezzora ma i sardi ribaltarono il risultato con la doppietta di Borriello ed i gol dei brasiliani Joao Pedro e Farias.

Articolo precedente
Under 21, oggi in campo il Belgio di Miangue e l’Italia di Romagna
Prossimo articolo
juric genoaGenoa, ripresi gli allenamenti: Juric recupera Laxalt e Veloso