Cagliari, i fedelissimi di Maran – FOTOGALLERY

© foto www.imagephotoagency.it

Il Cagliari ricarica le pile in vista del rush finale della stagione. Ma quali sono i rossoblù più utilizzati finora da Rolando Maran?

Il Cagliari ricarica le pile in vista della ripresa del campionato e del rush finale. Dopo la sosta, saranno i rossoblù ad aprire la 29ª giornata di campionato andando a far visita al Chievo (venerdì 29 alle 20:30). E tra gli elementi a disposizione di Rolando Maran c’è chi, inevitabilmente, avrebbe bisogno di tirare il fiato più di altri: andiamo a scoprire quali sono stati, finora, i 10 rossoblù più utilizzati in stagione da Rolando Maran.

LE NOTIZIE SUL CAGLIARI SEMPRE CON TE: SCARICA L’APP!

La top 10 dei più utilizzati – Fotogallery

Cagliari, i fedelissimi di Maran

Sono cinque i rossoblù che hanno toccato quota 2000′ giocati in stagione, tra gare di Serie A e Coppa Italia. Andiamo a vederli nello specifico.

1. Alessio CRAGNO (2700′): 30 presenze su 31, 2700′ accumulati. Il portiere di Fiesole ha giocato ogni minuto di ogni partita della stagione dei rossoblù, ad eccezione del match di Coppa Italia in casa del Chievo. Costanza in fatto di presenze ma anche di prestazioni: il portiere classe ’94 è tra gli assoluti protagonisti del Cagliari e tra i migliori portieri del campionato. Il ct dell’Italia Mancini lo ha voluto di nuovo con sè: una chiamata che non sorprende, visto che le qualità del portiere sono ormai (e finalmente) sotto gli occhi di tutti.

2. Nicolò BARELLA (2573′): il centrocampista classe ’97 finora ha raccolto 29 presenze, tutte da titolare. Ha saltato due gare, contro Roma ed Atalanta, per squalifica. Anche lui in pianta stabile nella Nazionale di Mancini, della quale in poche gare è diventato una certezza, è l’altro volto giovane (e forte) del Cagliari. Per le sue doti fisiche e tecniche, oltre che per la sua duttilità, Maran non può farne a meno.

3. Artur IONITA (2386′): 30 partite giocate sulle 31 stagionali del Cagliari, per un totale di 2386 minuti racimolati. Il moldavo, messa alle spalle una stagione poco positiva, sta gradualmente ritrovando i fasti dei tempi migliori. Il mix di qualità e quantità che offre è indispensabile, o quasi, per il centrocampo del Cagliari.

4. Leonardo PAVOLETTI (2110′): qualche fastidio fisico l’ha frenato nel corso della stagione, ma l’attaccante livornese è l’elemento da cui il Cagliari non può prescindere. Per arrivare alla salvezza servono i suoi gol, e Pavoletti finora non ha deluso: le 10 reti in campionato (più 2 in Coppa Italia), oltre che farne un punto fermo della formazione di Maran, hanno convinto Mancini a chiamarlo di nuovo a Coverciano.

5. JOAO PEDRO (2010′): dopo le prime quattro uscite stagionali saltate per via della lunga squalifica, il brasiliano ha sempre giocato ad eccezione di Samp-Cagliari, appiedato per un turno dal Giudice Sportivo. Presto passato da trequartista a seconda punta, al momento è la miglior spalla di Pavoletti tra gli elementi in mano a Maran. Per lui 5 gol e 3 assist stagionali, ma soprattutto la sensazione che possa – e debba – stabilizzarsi sui livelli fatti solo intravedere a sprazzi nel corso della stagione. La fiducia del tecnico non manca, sta al 10 dimostrare di aver fatto il definitivo salto.