Cagliari-Empoli 3-2, tabellino e pagelle

© foto www.cagliarinews24.com

Cagliari-Empoli, Serie A 2016/17: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultati, pagelle, tabellino e sintesi

Cinque reti, un rigore sbagliato e tante giocate: Cagliari-Empoli si conclude 3-2, i rossoblù salgono a quota 44 punti in classifica nonostante i due gol spauracchio subiti nella parte finale di gara. Rivivi il match del Sant’Elia con la nostra cronaca.

Cagliari-Empoli, tabellino e pagelle

MARCATORI: 7′ Sau, 17′, 45′ Farias, 79′ Zajc, 85′ Maccarone

CAGLIARI (4-2-3-1): Rafael 6; Isla 6, Pisacane 5.5, Alves 5, Murru 5; Tachtsidis 5, Barella 7 (75′ Padoin sv); Joao Pedro 5.5 (67′ Ionita 5.5), Sau 6.5 (81′ Han sv), Farias 7.5, Borriello 6.
A disposizione: Bizzi, Crosta, Capuano, Salamon, Miangue, Deiola, Di Gennaro, Faragò.
Allenatore: Massimo Rastelli 6.5

EMPOLI (4-3-1-2): Skorupski 5.5; Laurini 5, Bellusci 5, Costa 5, Pasqual 5.5; Mauri 5.5 (61′ Maccarone 6.5), Dioussè 5.5, Croce 6; El Kaddouri 5 (51′ Krunic 5.5); Pucciarelli 5, Thiam 5 (76′ Zajc 6.5).
A disposizione: Pugliesi, Pelagotti, Veseli, Jakupovic, Barba, Cosic, Dimarco, Zambellii, Tello.
Allenatore: Giovanni Martusciello 5.5

ARBITRO: Mariani di Aprilia

NOTE: ammoniti Pisacane, Bellusci, El Kaddouri, Bruno Alves

CAGLIARI – IL MIGLIORE
Farias 7.5: Segna due reti ed è sempre pericoloso palla al piede. Non mancano le giocate ed i tocchi di fino che fanno applaudire il gremito Sant’Elia. Cala vistosamente nel finale, stremato dopo una gara di grande spessore.

CAGLIARI – IL PEGGIORE
Murru 5: Gioca una partita ricca di spunti nelle due fasi ma è protagonista negativo in due dei tre episodi favorevoli all’Empoli: prima tiene largo il braccio che manda Pucciarelli dagli 11 metri, poi sbaglia contro Zajc in occasione del gol.

EMPOLI – IL MIGLIORE
Zajc 6.5: Entra in campo al 76′ e tre minuti dopo mette il suo nome tra i marcatori. E’ il primo hol in Serie A per il classe ’94, che appena sei minuti sopo serve l’assist a Maccarone, che mette in porta il gol del 3-2.

EMPOLI – IL PEGGIORE
Pucciarelli 5: In avanti si vede poco, complice anche la buona prova del Cagliari. In avvio di ripresa avrebbe potuto riaprire la gara ma si è fatto ipnotizzare da Rafael in occasione del penalty.

Cagliari-Empoli, diretta live e sintesi

Il Cagliari supera l’Empoli al termine di una gara pazza, le squadre tornano negli spogliatoi

SINTESI SECONDO TEMPO – Il Cagliari torna in campo con lo spirito con cui aveva chiuso il primo tempo. All’8′ la possibile svolta per gli azzurri, ma Pucciarelli si fa parare il rigore da Rafael. La squadra sarda amministra e riparte, ma intorno a metà frazione cala lasciando campo all’Empoli, che però non crea particolari problemi alla difesa della squadra isolana. Dopo tante ripartenze sciupate, i rossoblù subiscono il gol del 3-1 di Zajc e sei minuti più tardi il 3-2 firmato Maccarone. L’Empoli, galvanizzato, riprende a macinare gioco cercando alla disperata il gol del pareggio. Finale di gara palpitante, con i sardi potenzialmente letali ma stremati e poco lucidi in area avversaria.

50′ – Croce va al cross, Rafael blocca. Finisce qui Cagliari-Empoli, i rossoblù salgono a quota 44

49′ – Mariani aggiunge 30” ai 4′ di recupero

49′ – Ancora un’occasione per il Cagliari, Borrielo fa sponda per Farias che calcia forte ma alle stelle

47′ – Riparte il Cagliari: Isla serve Han che crossa dalla destra, palla morbida per Borriello che manda clamorosamente al lato dal limite dell’area piccola!

45′ – Iniziano i 4′ di recupero: Farias, stremato, ruesce comunque in un numero spettacolare, poi cade

45′ – Errore di Bruno Alves, che regala un corner. L’Empoli ci crede e sale in massa per il cross dalla bandierina: c’è anche Skorupski. Il cross in mezzo, la passa sfila sul fondo. Rimessa per i rossoblù

43′ – Empoli spaccato in due, ennesimo contropiede del Cagliari che si conclude con un tiro fuori di poco di Tachtsidis

42′ – Ancora Cagliari: Han riceve in area e cade, Mariani lascia correre

42′ – Ripartenza di Farias, che semina avversari e questa volta serve Borriello, che perde il tempo e non riesce a concludere come avrebbe voluto

40′ – GOL DELL’EMPOLI: Gara clamorosamente riaperta: un ispirato Zajc serve Maccarone che sotto porta non sbaglia

37′ – Empoli rinvigorito dal gol: ci prova ancora la squadra azzurra, che guadagna fallo laterale in attacco

36′ – Problema fisico per Sau: entra Han, applausi del San’Elia per il giovane coreano e per l’attaccante di Tonara

34′ – GOL DELL’EMPOLI: Zajc gode di troppa libertà in area e batte Rafael portando il parziale sul 3-1

33′ – Ancora un’occasione sull’asse Farias-Borriello: il brasiliano vede il taglio dell’attaccante, che riceve e calcia in equlibrio precario, Skorupski blocca

31′ – Ultimo cambio nell’Empoli, fuori Thiam per Zajc

30′ – Esce il centrocampista classe ’97, autore di una prova sontuosa ripagata dagli applausi del pubblico. Barella saluta così il Cagliari, il suo campionato è concluso: il 16 maggio partirà per la Corea del Sud per il Mondiale Under 20

30′ – Crampi per Barella, pronto a subentrare Padoin

26′ – Sau sguscia alle spalle dei difensori, ma è in fuorigioco

25′ – Insiste l’Empoli, il Cagliari si abbassa ed attende i toscani

25′ – Ancora un pallone verso Maccarone, Pisacane legge bene ed anticipa con la testa il centravanti classe ’79

23′ – Crossa ancora Pasqual, Maccarone non riesce a colpire in area. Alla fine i sardi guadagnano una rimessa dal fondo

23′ – Bruno Alves in ritardo su Thiam, giallo per il portoghese

22′ – Primo cambio nel Cagliari: esce l’infortunato Joao Pedro, dentro Ionita

20′ – PAsqual va al cross dalla sinistra, Pucciarelli colpisce di testa ma non trova lo specchio

19′ – Rossoblù totalmente padroni del campo, l’Empoli cerca di trovare un gol che potrebbe riaprire una gara che sembra chiusa

18′ – Farias serve in area Borriello, che calcia con il sinistro di prima intenzione mandando a lato da buona posizione

16′ – Martusciello prova a dare una scossa alla squadra: entra Maccarone, esce Josè Mauri. Empoli ora in campo con il 4-2-3-1

15′ – Brutto scontro a metà campo: Murru anticipa Josè Mauri, i due vanno a contatto e rimangono entrambi a terra, in campo gli staff medici delle due società

13′ – Empoli tramortito, Cagliari spumeggiante nonostante la differenza di motivazioni

10′ – Ripartenza fulminea del Cagliari, Farias serve Sau che riesce con un gioco di gambe a trovare la sfera e calcia con la punta, palla a lato

9′ – Dagli 11 metri si presenta Pucciarelli, che calcia alla sua destra: Rafael para! Ancora un penalty neutralizzato dall’estremo difensore rossoblù

8′ – RIGORE PER L’EMPOLI: Thiam crossa e Murru devia in area con il braccio largo, Mariani non ha dubbi ed indica il dischetto

8′ – Bello scambio Farias-Murru, il terzino scappa sulla sinistra e crossa sul secondo palo per Borriello: Pasqual salva tutto

5′ – Primo cambio del match: esce El Kaddouri per Krunic

5′ – Punizione per il Cagliari dai 30 metri: Bruno Alves tenta direttamente in porta e costringe Skorupski a mettere in corner. Dalla bandierina Tachtsidis, nessun rossoblù riesce a colpire la sfera

4′ – Ancora un bel numero di Barella, che subisce fallo da El Kaddouri: giallo per il marocchino

2′ – Calcio d’angolo per l’Empoli, Rafael esce in modo non impeccabile con i pugni ed è fortunato nel ritrovarsi il pallone tra le mani

1′ – Riprende il match, primo pallone ai rossoblù

Il tabellone luminoso del Sant’Elia mostra il parziale della contesa

SINTESI PRIMO TEMPO – Un Cagliari apparentemente senza motivazioni schianta un Empoli a caccia di punti per la salvezza. Rossoblù avanti già dopo 7′ con Sau che, alla prima occasione dei suoi, non ha risparmiato Skorupski. I rossoblù hanno aumentato i giri trovando il raddoppio con un Farias in netto miglioramento. Dopo il 2-0 l’Empoli ha tentato di reagire senza però mettere mai in affanno la difesa isolana. Nel frattempo i rossoblù incassavano e cercavano di pungere in ripartenza, come in occasione del terzo gol di Farias, giunto al 45′. Partita virtualmente chiusa, anche se manca ancora il secondo tempo.

46′ – Finisce il minuto di recupero concesso da Mariani, che fischia due volte e manda le squadre negli spogliatoi

46′ – Nell’azione che ha portato al gol c’era stato un fallo di Bellusci, giallo anche per lui

45′ – GOL DEL CAGLIARI! Ancora Farias, il brasiliano fa 3-0 e mette a segno la sua doppietta personale

41′ – Punizione da posizione interessante per l’Empoli: va Pasqual, il tiro è destinato allo specchio della porta ma la barriera respinge

40′ – Arriva il primo cartellino giallo del match: è ai danni di Pisacane, autore di un duro fallo su Croce

39′ – Ancora una bella apertura di Barella, dalla quale scaturisce un’altra occasione per i sardi: Tachtsidis ci prova dal limite, palla alta

36′ – Ci provano ancora i rossoblù: prima Borriello, poi Sau tentano la conclusione senza trovare la porta

35′ – Ripartono i sardi, Farias vuole il duetto con Tachtsidis, che però sbaglia l’appoggio: azione sfumata

35′ – Pasqual serve bene in verticale Pucciarelli, chiuso da Pisacane

33′ – Partita ora meno vivace, l’Empoli mantiene il possesso della sfera senza però riuscire a trovare soluzioni che impensieriscano la retroguardia sarda

31′ – Nel 4-2-3-1, che diventa 4-5-1 in fase di non possesso, Rastelli ha invertito i due esterni della trequarti: Farias adesso gioca a destra con Joao Pedro spostato sulla fascia opposta

28′ – Punizione da posizione leggermente defilata per gli azzurri a circa 20 metri dalla porta di Rafael: va El Kaddouri, palla che non si abbassa e finisce oltre la traversa

26′ – Meglio l’Empoli da qualche minuto a questa parte: attacca da sinistra la squadra di Martusciello, che però non riesce mai a trovare la giocata decisiva negli ultimi 15-20 metri

22′ – Si trovano ancora Borriello e Farias, poi la palla arriva a Murru ma il suo cross è deviato in fallo laterale. Il pallone messo in area dallo stesso terzino sardo, dopo uno scontro aereo Bellusci va a terra: si riparte da una punizione per gli ospiti

19′ – Cagliari straordinariamente cinico: due occasioni, due reti per i sardi. E nel frattempo il Crotone è passato in vantaggio ad Udine: lotta salvezza attualmente riaperta

17′ – RADDOPPIO DEL CAGLIARI! Scambio fortunoso Borriello-Farias, il brasiliano scaglia in rete un destro imprendibile

16′ – Croce cerca il fondo ma la scivolata di Isla è chirurgica, ripartono i sardi

14′ – Riparte velocemente l’Empoli, che guadagna un corner non sfruttato. Si riparte dalle mani di Rafael

13′ – Punizione dalla trequarti per il Cagliari: cross teso di Barella, la palla arriva a Farias che crossa basso

12′ – Ancora Empoli! Grande occasione per gli azzurri: Bellusci, tutto solo, va al tiro di contro balzo in area ma spara altissimo

12′ – Prova a reagire l’Empoli: Thiam va al cross ma non trova nessun compagno sulla traiettoria

8′ – Rossoblù letali alla prima occasione, si accende il tifo del Sant’Elia

7′ – GOL DEL CAGLIARI! Verticalizzazione precisa di Isla per Sau, che scappa sulla linea del fuorigioco e batte Skorupski con la punta del piede. Sesta rete in campionato per l’attaccante barbaricino

6′ – Brutta palla persa a centrocampo dai sarda, riparte El Kaddouri che serve Thiam, provvidenziale il ritorno di Murru

5′ – Scambio Farias-Tachtsidis-Borriello: il 22 non riesce ad addomesticare la sfera, che finisce tra le mani di Skorupski

2′ – Punizione per la squadra ospite: ci prova Pasqual con il sinistro, ma i circa 30 metri di distanza impediscono all’esterno di creare problemi a Rafael

1′ – Si parte, primo pallone all’Empoli

Squadre in campo il via tra pochi istanti

Rastelli stupisce tutti e cambia modulo: spazio ad un inedito 4-2-3-1 con Tachtsidis e Barella a fare da schermo alla difesa, Farias, Sau e Joao Pedro a supporto di Borriello. Più conservatrici le scelte di Martusciello, che conferma in blocco la formazione che ha superato per 3-1 il Bologna nell’ultimo turno con El Kaddouri dietro Thiam e Pucciarelli.

La colorata Curva Sud del Sant’Elia Squadre in campo per il riscaldamento La distinta ufficiale della gara

Cagliari-Empoli, formazioni ufficiali

CAGLIARI (4-2-3-1): Rafael; Isla, Pisacane, Alves, Murru; Tachtsidis, Barella; Joao Pedro, Sau, Farias, Borriello.
A disposizione: Bizzi, Crosta, Capuano, Salamon, Miangue, Deiola, Di Gennaro, Faragò Padoin, Ionita, Han.
Allenatore: Massimo Rastelli

EMPOLI (4-3-1-2): Skorupski; Laurini, Bellusci, Costa, Pasqual; Mauri, Dioussè, Croce; El Kaddouri; Pucciarelli, Thiam.
A disposizione: Pugliesi, Pelagotti, Veseli, Krunic, Jakupovic, Barba, Cosic, Dimarco, Zambellii, Zajc, Tello, Maccarone.
Allenatore: Giovanni Martusciello

Cagliari-Empoli, probabili formazioni e prepartita

Terzultimo turno di Serie A. Il Cagliari, che ha festeggiato la salvezza aritmetica sul campo del Sant’Elia due settimane fa, ospita sul terreno dello stesso impianto un Empoli in cerca di punti per tenere a distanza il terzultimo posto. In conferenza stampa il tecnico rossoblù Rastelli ha dissolto ogni dubbio: «Dobbiamo trovarle le motivazioni, giochiamo davanti ai nostri tifosi e vogliamo punti»Spazio dunque ai titolari, nessuna sorpresa in vista: Rafael tra i pali, Bruno Alves e Pisacane (favorito su Salamon) al centro della difesa con Isla e Murru sulla fasce. A centrocampo Tachtsidis riprenderà il suo posto in regia, protetto dagli interni Barella e Ionita. In avanti Joao Pedro a supporto di Borriello e Farias, che appare in vantaggio su Sau. Dall’altra parte del campo un Empoli schierato in modo speculare con la stessa formazione che ha superato il Bologna nell’ultimo turno. Di fronte a Skorupski linea a quattro in cui l’unico dubbio riguarda l’out di destra: Laurini non è al meglio ma dovrebbe partire titolare. Confermato il centrocampo giovane con Dioussè e Josè Mauri. A completare la formazione azzurra El Kaddouri tra le linee ed il tandem Thiam-Pucciarelli in attacco.

CAGLIARI (4-3-1-2): Rafael; Isla, Pisacane, Alves, Murru; Ionita, Tachtsidis, Barella; Joao Pedro; Farias, Borriello. All. Massimo Rastelli

EMPOLI (4-3-1-2): Skorupski; Laurini, Bellusci, Costa, Pasqual; J. Mauri, Dioussé, Croce; El Kaddouri; Thiam, Pucciarelli. All. Giovanni Martusciello

Cagliari-Empoli, la vigilia dei due tecnici

E’ stato un Rastelli determinato a riprendere il cammino interrotto a Napoli quello presentatosi in sala stampa ieri sera. Il tecnico isolano ha tracciato l’identikit dell’avversario di turno ribadendo la volontà di chiudere in bellezza: «L’Empoli non cambia volto in casa o fuori, conosciamo bene l’avversario. Giocano un bel calcio con difesa alta e pressing, nell’ultimo periodo sono stati anche prolifici. Massimo rispetto. Per quanto ci riguarda la concentrazione in questo momento del campionato non può essere al massimo nonostante l’impegno dei ragazzi, poi però in partita bisogna dare qualcosa in più. In campo domani va messa la cattiveria agonistica che serve in ogni partita, a prescindere dagli obiettivi».

Di fronte a Rastelli un altro tecnico alla prima panchina in Serie A. A differenza dell’ex Avellino, Martusciello è ancora a caccia della salvezza: «C’è poco da fare i calcoli – ha esordito nella conferenza della vigilia – dobbiamo solo riconfermare quanto abbiamo fatto contro il Bologna. Le motivazioni fanno la differenza, dobbiamo richiamare quei sentimenti e quelle sensazioni. Prima pensiamo al Cagliari, poi alle altre due. I calcoli non li facciamo, non me ne frega nulla. Possiamo essere salvi o trovarci il Crotone a un punto: non mi faccio del male, non penso a quello che può succedere. Il Cagliari è forte e organizzato, ha un sistema di gioco simile al nostro. Mi aspetto che il Cagliari faccia una gara importante: saranno motivati, ma noi dovremo esserlo di più. Ho visto grande attenzione e partecipazione, la squadra si è allenata bene e l’ho vista più forte. Ma dobbiamo confermare tutto col Cagliari: la gara coi sardi ci deve permettere di arrivare più velocemente all’obiettivo. Contano le nostre reazioni, noi sappiamo che dobbiamo fare determinate cose. Ci sarà da soffrire, ma dovremo avere determinazione e carica agonistica».

Cagliari-Empoli, i precedenti del match

I precedenti in Serie A tra le due compagini sono dalla parte dei padroni di casa, che nei cinque incroci contano 3 vittorie e 2 pareggi. La prima sfida in massima serie è relativamente recente e risale alla stagione 1998/99, quando i sardi misero al tappeto i toscani con un perentorio 5-1 grazie alla tripletta di Mboma ed alla doppietta di Muzzi. Altrettanto altisonante il risultato del secondo confronto con gli azzurri: nel 2006 arrivò un 4-1 firmato Esposito (doppietta), Abeijon e Suazo. Nel campionato seguente il primo punto azzurro, strappato a seguito di uno 0-0, ma nel 2007/08 ci pensarono Acquafresca e Fini a rimpinguare il bilancio a favore dei rossoblù nelle sfide contro i toscani. L’ultimo precedente risale al 2014/15, nella gara che avrebbe potuto dare una svolta al campionato dei sardi ma che finì 1-1 con gol dell’ex Vecino a pochi istanti dal triplice fischio. La rete di Joao Pedro nel primo tempo ed una prestazione sopra le righe della squadra di Zeman non bastarono per cogliere tre punti che avrebbero potuto dare linfa vitale ad una squadra che prese la via della retrocessione.

Cagliari-Empoli, l’arbitro del match

Sarà il signor Maurizio Mariani della sezione arbitrale di Aprilia a dirigere il match tra Cagliari ed Empoli. Il bilancio degli isolani con il fischietto laziale è negativo, si contano 4 sconfitte nei 4 precedenti. I sardi hanno faticato particolarmente nei precedenti della stagione in corso: sotto lo sguardo dell’arbitro classe 1982 sono caduti sotto i colpi delle due torinesi (4-0 in casa della Juventus, 5-1 contro il Torino). Leggermente meglio il bottino dell’Empoli con Mariani, che ha vinto soltanto una volta mettendo insieme cinque sconfitte.

Cagliari-Empoli streaming: dove vederla in tv

La partita sarà trasmessa in diretta tv a partire dalle ore 15 sulle frequenze satellitari di Sky Sport e non su quelle in digitale terrestre di Premium Sport. In streaming video per gli abbonati su piattaforme pc, smartphone, tablet sistemi operativi iOs ed Android anche tramite le app Sky Go.

Articolo precedente
farias e pisacaneCagliari-Empoli, le pagelle
Prossimo articolo
martusciello empoliMartusciello: «Il Cagliari è stato più determinato di noi»