Cagliari, chi sarà il titolare tra Pavoletti e Simeone?

cagliari simeone pavoletti
© foto www.imagephotoagency.it

La nuova stagione è alle porte e il mister Eusebio Di Francesco dovrà scegliere chi tra Pavoloso e il Cholito sarà l’attaccante principe del suo Cagliari

Con un Pavoletti ritrovato e un Simeone in splendida forma, soprattutto nel finale post lockdown della passata stagione, i tifosi del Cagliari si chiedono chi tra i due guiderà il nuovo attacco rossoblù. Con l’ingaggio del nuovo tecnico, che nella sua carriera ha sempre prediletto il 4-3-3 come modulo di gioco, si presume che solo uno tra i due bomber possa trovare spazio dal primo minuto al centro dell’attacco.

EL CHOLITOGiovanni Simeone si appresta a iniziare la sua seconda stagione nell’isola: arrivato la scorsa estate per sostituire proprio Leonardo Pavoletti dopo la rottura del legamento crociato alla prima giornata di campionato. Il Cholito, figlio d’arte dell’ex Lazio e Inter attualmente tecnico dell’Atletico Madrid, ha subito messo in mostra le proprie qualità e il suo fiuto del gol, che già nelle passate stagioni di Serie A aveva dimostrato. Per Simeone sono state 37 le presenze nella stagione 2019/2020 con 12 goal all’attivo. Il giovane attaccante classe ’95 ha inizialmente faticato un po’ ad entrare negli schemi e nel gioco della squadra, complice anche il suo trasferimento negli ultimi giorni di calciomercato che non gli ha permesso di conoscere compagni e allenatore. Il suo massimo rendimento lo ha ottenuto nella seconda fase di stagione, post-lockdown, dove sotto la guida di Walter Zenga è riuscito ad andare a rete con continuità addirittura per 4 partite consecutive.

SIAMO ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!

PAVOGOL – Chi rientra in gruppo per la quarta stagione in Sardegna è Leonardo Pavoletti, idolo della tifoserie rossoblù, che a causa di un doppio infortunio al ginocchio è stato costretto ai box per tutta la passata stagione. Arrivato nella stagione 2017/2018 Pavogol ha dimostrato da subito una vena realizzati a eccellente. Alla prima stagione con la maglia del Cagliari ha realizzato 11 goal in 33 presenze, uno in meno del compagno di reparto Simeone alla prima annata, mentre nella stagione successiva si è consacrato come ottimo bomber mettendo a referto 16 marcature in 32 presenze, che gli sono valse la chiamata in Nazionale, dove ha segnato un goal all’esordio.

DUBBIO PER DI FRA – Per il tecnico Di Francesco sarà una durissima decisione scegliere tra uno dei due come “numero 9” e lasciare l’altro in panchina, ma non si può escludere la coesistenza in campo dei due: se Pavoloso è un gigante d’area di rigore, il Cholito ha già fatto in passato la seconda punta e chissà che il mister non decida di adattarlo ad esterno d’attacco, per farlo partire defilato, e avere contemporaneamente i suoi bomber sul terreno di gioco, salvo movimenti di mercato: se la società deciderà di tenere solo uno dei due attaccanti, in partenza potrebbe essere Leonardo Pavoletti. Rumors lo vorrebbero osservato speciale a Genova, sponda Grifone.

A cura di Emanuele Olla