Cagliari, 180’ per sperare anche nelle disgrazie altrui

serie a
© foto www.imagephotoagency.it

Il Cagliari ha 180’ per evitare il baratro della B e sperare nei passi falsi delle dirette concorrenti

A due giornate dalla fine con le spalle al muro. Il Cagliari in questo momento sarebbe in Serie B. I risultati dell’ultimo turno di campionato sono stati nefasti: i successi di Spal e Chievo e il contemporaneo k.o. dei rossoblù alla Sardegna Arena nel posticipo contro la Roma. Una gara impossibile sulla carta, ma che sul campo ha visto la squadra di Diego Lopez meritare almeno un punto. Ora, per la prima volta in stagione, il Cagliari è terzultimo. Negli ultimi 180’ deve fare il massimo, contro due avversarie in piena lotta per la qualificazione alla prossima Europa League, come Fiorentina (domenica a Firenze) e Atalanta (in casa). Non dipenderà più solamente dai risultati dei rossoblù, anche se è ipotizzabile che in caso di 6 punti nelle prossime due partite molto difficilmente sarà Serie B. Bisogna però guardare, inevitabilmente, anche alle altre squadre. Il quartultimo posto dista una sola lunghezza ed è occupata dal gruppetto a quota 34 formato da Udinese, Crotone e Chievo Verona. A 35 c’è invece la Spal, mentre Bologna (39) e Sassuolo (40) possono già dirsi in vacanza.

CALENDARIO – Proprio le squadre senza obiettivi potrebbero determinare o meno queste ultime due giornate di campionato. Il Cagliari, come detto, affronterà due squadre che stanno lottando per ritornare in Europa. Firenze inoltre è un campo storicamente ostico per i rossoblù. Sulla carta, il calendario più difficile (insieme ai sardi) ce l’ha il Crotone, che domenica alle 15 ospiterà la Lazio, a caccia di punti Champions ma che ha perso Immobile, mentre nell’ultima giornata farà visita ad un Napoli che ha già visto sfumare lo scudetto. I calabresi sono stati capaci di fermare recentemente la Juventus e non ci sarebbe da stupirsi dunque in caso di risultati positivi anche contro queste altre due big.

AVVERSARI SENZA OBIETTIVI – L’Udinese è la squadra meno in forma dell’intero girone di ritorno e il cambio in panchina non è servito a dare una scossa. Domenica però i bianconeri hanno l’occasione per trovare gli ultimi punti salvezza al Bentegodi contro l’Hellas Verona già retrocesso, mentre nell’ultima giornata affronteranno in casa il Bologna già salvo. Due avversari senza obiettivi anche per la Spal, che giocherà domenica a Torino contro i granata di Mazzarri e chiuderanno in casa contro la Sampdoria, ormai fuori dalla corsa per l’Europa League. Il calendario è in discesa anche per il Chievo Verona, uscito dal terzultimo posto nello scorso turno e che sfiderà in ordine il Bologna in trasferta e il Benevento già retrocesso in casa. Al Cagliari non resta che fare più punti possibili e sperare nei passi falsi di chi sta sopra.

Il calendario delle squadre in lotta per la salvezza

Spal 35: Torino-Spal, Spal-Sampdoria.

Chievo Verona 34: Bologna-Chievo, Chievo-Benevento.

Crotone 34: Crotone-Lazio, Napoli-Crotone.

Udinese 34: Hellas Verona-Udinese, Udinese-Bologna.

Cagliari 33: Fiorentina-Cagliari, Cagliari-Atalanta.

Articolo precedente
faragò cagliariCagliariNews’ Award, il migliore contro la Roma è Faragò
Prossimo articolo
Agostini e Fini ammoniti dal Giudice Sportivo