Bradaric, dalla mancata convocazione al cambio numero: indizi di mercato?

© foto www.imagephotoagency.it

Calciomercato, Bradaric sempre più lontano da Cagliari? Il croato, escluso dai convocati per la gara contro il Chievo, ha cambiato anche numero di maglia

Si dice che tre indizi fanno una prova. Al momento però ce ne sono solo due: la mancata convocazione per la gara di domani in Coppa Italia contro il Chievo Verona e il cambio di numero di maglia. Il terzo forse arriverà prossimamente. Al momento però Filip Bradaric sembra allontanarsi sempre più dal Cagliari, che appena un anno fa lo acquistò come vice-campione del mondo dal Rijeka. Ora la situazione per il croato è cambiata: da mediano titolare nel 4-3-1-2 di Maran a riserva se non esubero. Un girone di ritorno sottotono, in cui il centrocampista ha perso il posto in favore di Cigarini e ha deluso le attese quando è stato chiamato in causa. Nel precampionato anche Christian Oliva l’ha sorpassato nelle gerarchie, con l’uruguagio che da oggetto misterioso è diventato una vera sorpresa. A farne le spese proprio Bradaric, che ora potrebbe fare le valige e salutare la Sardegna dopo appena un anno.

CAGLIARINEWS24 È ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!

INDIZI DI MERCATO – Sicuramente non ci sarà domani in Coppa Italia. Maran l’ha escluso dai convocati, ufficialmente per un affaticamento muscolare, anche se fino a ieri non era stato comunicato nessun problema. Sempre per infortunio aveva saltato le amichevoli di Istanbul e Catania, mentre nella doppia sfida al Friburgo è rimasto per 180′ in panchina. L’unico, Primavera a parte, a non essere stato impiegato. Un segnale, forse, di come Bradaric sia fuori dai piani tecnici del club. Un altro indizio è dato dal cambio numero di maglia: la 6 figura sulle spalle del connazionale e neo-arrivato Marko Rog. Lui si è preso invece la 16, lasciata vacante da Aresti che a sua volta ha preso la 20 dell’ex Padoin. E spesso nel mercato anche questi dettagli fanno la differenza. Soprattutto dopo che un anno fa il croato raccolse l’eredità di Lopez, con un numero di maglia lasciato vacante per 8 anni.

LISTE E SCENARI – La possibile partenza di Bradaric è dettata anche da delle esigenze di lista (qui i dettagli sulle liste). Il Cagliari può utilizzare solamente 21 giocatori over 22 più altri 4 cresciuti nel vivaio del club (al momento sono solo 3: Deiola, Ragatzu e Aresti), mentre – va ricordato – non c’è nessuna restrizione per gli under 22 (nati dal 1997 in poi). Al momento la rosa, con gli ultimi arrivi di Nainggolan e Nandez, va sfoltita. E anche per questo uno dei maggior indiziati a partire potrebbe essere il centrocampista della nazionale croata. Su di lui c’era fino a qualche tempo fa il Paok Salonicco e non è da escludere che i greci possano tornare alla carica. Servirà però soddisfare anche le richieste del Cagliari, che dovrà evitare una minusvalenza su un giocatore acquistato appena un anno fa.