Borriello: «Il Cagliari sta facendo bene, sogno sempre la Nazionale»

Borriello
© foto www.cagliarinews24.com

Marco Borriello fa il punto della stagione a una gara dalla fine del girone di andata. In attesa di sfidare il Milan con cui ha mosso i primi calci, l’attaccante traccia un bilancio positivo del cammino del Cagliari e continua a sognare la maglia azzurra

BORRIELLO E IL CAGLIARI – Una classifica oggettivamente tranquilla ma con la peggior difesa e qualche figuraccia di troppo. Il bilancio che Marco Borriello fa del Cagliari in questo girone di andata è fatto di pro e contro ma l’attaccante preferisce vedere il bicchiere mezzo pieno. In un’intervista a Sky Sport, il numero 22 rossoblù ha raccontato l’avvicinamento alla Sardegna e la prima metà della stagione: «Alla fine del campionato scorso mi chiamò Capozucca, direttore sportivo con cui lavorai ai tempi dei Genoa, quando feci 19 gol. Io fui subito entusiasta del progetto e accettai subito. C’è tanto entusiasmo, siamo una neo-promossa e fino a questo momento abbiamo mantenuto le promesse e ce la metteremo tutta per continuare così. Siamo tornati quest’anno in Serie A, abbiamo 23 punti, siamo a +13 dalla zona retrocessione. Potevamo fare meglio in qualche occasione e abbiamo imparato la lezione ma avere 23 punti al giro di boa è un buon bottino. Ho fatto 7 gol in campionato e 4 in Coppa Italia: ho vissuto 11 emozioni e spero di viverne altre. Ritiro? Non è mai positivo ma nemmeno negativo perché la squadra in quei momenti si guarda negli occhi, ci si conosce e con il Sassuolo abbiamo ottenuto una grande vittoria».
SOGNO AZZURRO – C’è spazio anche per un pensiero sulla maglia azzurra, notoriamente obiettivo di Borriello: «Fino a quando calpesterò i campi di calcio, continuerò a sognare la maglia della Nazionale. Non vedo giganti attorno a me: l’obiettivo è fare dei gol, dei gol e ancora dei gol, poi il resto viene da sé».