Contatto Benatia-Pavoletti, la versione di Calvarese: «Ho applicato il vantaggio»

calvarese arbitro cagliari
© foto www.imagephotoagency.it

Contatto Benatia-Pavoletti durante Cagliari-Juventus: l’arbitro Calvarese informa di aver applicato la regola del vantaggio

Nel comunicato ufficiale con cui il giudice sportivo rende note le decisioni relative alla ventesima giornata di Serie A viene data notizia della segnalazione inviata dal Procuratore Federale circa l’episodio che ha visto protagonisti Benatia e Pavoletti al limite dell’area juventina. Il difensore, saltando col braccio largo, aveva colpito al volto l’attaccante rossoblù che era rimasto a terra all’inizio dell’azione che ha portato al gol dei bianconeri. Nel sancire l’inammissibilità della segnalazione, il giudice sportivo conferma la decisione presa in campo dall’arbitro Calvarese. Lo stesso direttore di gara ha esposto l’accaduto agli organi di giustizia sportiva: «Al 28’ del secondo tempo della gara Cagliari-Juventus del 6/1/2018 ho visto e valutato uno scontro aereo per la contesa del pallone tra Benatia e Pavoletti, come un normale fallo di giuoco a favore del Cagliari. Considerando che immediatamente il pallone è andato ad un compagno di squadra del Pavoletti ho applicato il vantaggio che poi si è concretizzato». Il fallo c’era, dunque, ma il fatto che l’arbitro abbia visto e valutato esclude la possibilità di tornare sull’episodio attraverso l’utilizzo della prova tv.

MATUIDI – Nessuna sanzione nemmeno per uno degli altri episodi discussi del match, ossia la denuncia del calciatore Blaise Matuidi di essere stato vittima di insulti razzisti. In questo caso “le medesime espressioni non risultano essere state percepite né dal Direttore di gara né dai collaboratori della Procura federale né dal GOS, come da relazione depositata agli atti di questo Ufficio, e pertanto, visto l’art. 11 comma 3 CGS, non possono essere oggetto di sanzione“.

Articolo precedente
settore giovanile cagliariCagliari, anche Conti jr a Coverciano per il Torneo dei Gironi
Prossimo articolo
giuliniGiulini, ammenda di 10mila euro per essersi espresso contro il Var