Frosinone, Baroni: «Cagliari fisico e aggressivo, ma noi stiamo bene»

baroni frosinone
© foto www.imagephotoagency.it

Vigilia di Cagliari-Frosinone, il tecnico frusinate presenta il match della Sardegna Arena: «La squadra sta bene, in campo ci andrà chi mi dà più garanzie»

In mattinata Marco Baroni ha presentato la sfida di domani pomeriggio tra Cagliari e Frosinone. Il tecnico dei frusinati ha evidenziato le insidie della partita della Sardegna Arena sottolineando però il buono stato di forma psico-fisica dei suoi: «La squadra sta bene, abbiamo fatto una buona settimana, anche se corta. Siamo pronti, sappiamo che affronteremo una partita complicata, il Cagliari in casa si fa valere per fisicità ed aggressività. Ma quel che faranno loro non ci interessa, pensiamo a ciò che dobbiamo fare noi».

CAGLIARI-FROSINONE, DIRETTA TV E STREAMING: DOVE VEDERLA

INDIZI DI FORMAZIONE – Il tecnico dei giallazzurri ha poi seminato qualche indizio di formazione ed una delle strategia della partita: «E’ possibile anche un rientro di Zampano, con eventualmente Paganini interno: voglio valutare questa situazione. Domani non penso di cambiare modulo, andremo in campo con il 3-5-2. Dobbiamo creare i presupposti per essere pericolosi: è la cosa più importante, specialmente quando vai a giocare in campi così caldi. Dovremo limitare i rifornimenti verso l’area, arginare i cross di terzini e interni del Cagliari per ridurre al minimo queste soluzioni che loro sono molto bravi a sfruttare».

CAGLIARI-FROSINONE, LA VIGILIA DI MARAN: «VOGLIAMO CONFERMARCI»

LA PARTITA – «Dobbiamo fare più punti possibili e quindi devo mettere in campo la miglior formazione, senza pensare a valorizzare per forza i giocatori di proprietà. In campo ci va chi ha motivazione e voglia di fare una partita importante, al di là che sia un calciatore di proprietà o in prestito. La squadra è viva e concentrata, non dobbiamo regalare niente e in queste ultime sei gare dobbiamo giocare con il piglio di chi non molla un millimetro. Il nostro futuro sono queste sei gare. A Cagliari dovremo fare una partita di grande attenzione per 95 minuti, è quasi una squadra dai due volti: in casa ha molta aggressività e presenza fisica».