Barella, Mondiale finito. Oggi il rientro in Italia

© foto www.imagephotoagency.it

È terminato in anticipo il Mondiale Under 20 di Nicolò Barella, costretto al ritorno in Italia per una frattura al polso

L’avventura di Nicolò Barella in Corea del Sud è ufficialmente terminata. Il centrocampista, tra i migliori degli Azzurrini nelle prime due partite, è stato costretto a terminare in anticipo il suo Mondiale Under 20. Nel match contro il Sudafrica, infatti, il centrocampista rossoblù si è procurato una frattura diafisaria del secondo e terzo metacarpo della mano destra. Nella giornata di oggi è previsto il rientro in Italia per il giocatore del Cagliari. Il club informa che “lo staff medico rossoblù e quello della FIGC sono in continuo contatto diretto per monitorare le condizioni del giocatore”.

Nicolò Barella partecipa al Mondiale Under 20 con l’Italia allenata da Evani

C’è anche il Cagliari in Corea del Sud per il Mondiale Under 20. Tra i convocati del ct Evani non poteva mancare infatti il centrocampista rossoblù Nicolò Barella. L’Italia è stata inserita nel girone con Uruguay, Sudafrica e Giappone.

L’Italia non stecca la seconda: Sudafrica ko a Suwon. Il ct Evani in ansia per Barella

Questa mattina l’Italia di Evani ha superato 2-0 il SudafricaAzzurrini che riscattano così la sconfitta all’esordio contro l’Uruguay e conquistano tre punti importanti in chiave qualificazione alla fase a eliminazione diretta. Italia avanti già nel primo tempo. Al 23′ è l’ascolano Riccardo Orsolini a sbloccare l’incontro dagli undici metri. Dieci minuti più tardi il ct Evani deve però rinunciare a Nicolò Barella. Il classe ’97 sardo esce dal campo dolorante a causa di un infortunio al polso: la diagnosi è di frattura diafisaria del secondo e terzo metacarpo della mano destra. Al suo posto dentro il pari ruolo Pessina. Nel secondo tempo arriva anche il raddoppio dell’Italia. Al 58′ rimessa lunga  da fallo laterale di Giuseppe Scalera, che lancia in area Andrea Favilli. L’attaccante stacca di testa e supera Mpoto. Gli Azzurrini addormentano così la partita, che si spegne pian piano fino al triplice fischio del direttore di gara ecuadoregno Roddy Zambrano.

Barella ancora titolare nel centrocampo dell’Italia contro il Sudafrica

Seconda appuntamento al Mondiale Under 20 per l’Italia. Reduci dalla sconfitta all’esordio contro l’Uruguay, gli Azzurrini scenderanno in campo alle 10 contro il Sudafrica. Il ct Evani conferma a centrocampo il cagliaritano Nicolò Barella.

Sconfitta all’esordio nel Mondiale Under 20 per l’Italia di Nicolò Barella

Non è iniziata nel migliore dei modi l’avventura al Mondiale Under 20 per l’Italia del ct Evani. Al Suwon World Cup Stadium, impianto costruito per i Mondiali giappo-coreani del 2002, vince l’Uruguay, una delle principali candidate alla vittoria della competizione giovanile. Il risultato finale è di 1-0, grazie alla punizione di Amaral realizzata al 76′. Nel primo tempo da segnalare il rigore di De La Cruz parato da Zaccagno, dopo la decisione del VAR. Il rossoblù Nicolò Barella, uscito nei minuti finali di recupero, è stato comunque autore di una prova positiva, nonostante la sconfitta degli Azzurrini.

Il cammino al Mondiale dell’Italia Under 20

Domenica 21 maggio · Italia U20 0-1 Uruguay U20 (ore 20 locali, le 13 italiane)
Mercoledì 24 maggio · Sudafrica U20 0-2 Italia U20 (ore 17 locali, le 10 italiane)
Sabato 27 maggio · Giappone U20 – Italia U20 (ore 20 locali, le 13 italiane)

Articolo precedente
cagliari primaveraCagliari Primavera, Briukhov convocato nell’Ucraina Under 21
Prossimo articolo
stadio provvisorio giuliniSassuolo, Giovanni Rossi lascia e si avvicina al Cagliari