Europa League, Atalanta beffata ai rigori: passa il Copenaghen

© foto www.imagephotoagency.it

Atalanta beffata ai calci di rigore e dunque fuori dalla prossima Europa League: passa il Copenaghen

Dopo lo 0-0 della gara d’andata, al Parken Stadium di Copenaghen l’Atalanta non riesce a segnare e viene beffata ai calci di rigore. La squadra di Gasperini – che domenica ospiterà il Cagliari nella terza giornata di campionato – produce gioco e crea parecchio, ma spreca. Il Copenaghen si fa vivo raramente, anche se si dimostra capace di pungere. Lo 0-0 si trascina ai supplementari, ma il risultato non cambia. Ai calci di rigore vincono i padroni di casa, anche grazie agli errori dagli 11 metri di Gomez e Cornelius: il Copenaghen conquista l’accesso alla prossima Europa League, l’Atalanta resta con l’amaro in bocca e fuori dalla competizione nonostante la superiorità manifestata nelle due gare di andata e ritorno.

L’Atalanta affronta oggi il Copenaghen nel ritorno dei preliminari di Europa League. Da domani si pensa al Cagliari – 30 agosto

Mentre il Cagliari ha già iniziato da ieri a preparare la partita di Bergamo, l’Atalanta deve prima giocare un altro match. Oggi alle 18:30 (diretta Sky Sport Uno, Sky Sport Football e Sky Sport), la squadra di Gasperini sarà infatti impegnata in Danimarca per il ritorno dei preliminari di Europa League contro il Copenaghen. Si riparte dallo 0-0 del Mapei Stadium: per passare e accedere ai gironi, i nerazzurri possono accontentarsi anche di un pareggio con gol. Ieri la squadra si è allenata al “Telia Parken” al termine della conferenza di Gasperini e de Roon. Dopo l’ampio turnover effettuato in campionato a Roma, il tecnico è pronto a rilanciare i titolari in un importantissimo match da dentro o fuori: Gollini; Toloi, Palomino, Masiello; Hateboer, Freuler, de Roon, Gosens; Pasalic, Zapata, Gomez. Da domani si inizierà a pensare al Cagliari e alla partita in programma domenica alle 20.30 a Bergamo per la 3ª giornata di Serie A.

Articolo precedente
cagliari primavera canziPrimavera, varato il calendario: il Cagliari inizia da Inter e Juventus
Prossimo articolo
Pavoletti: «A Cagliari sono felice, sogno la Nazionale»