Atalanta-Cagliari, le pagelle: rossoblù devastati dalla Dea

© foto www.imagephotoagency.it

Le pagelle di Atalanta-Cagliari: i rossoblù provano a battersi con la Dea, ma l’avanzata nerazzurra è devastante

ATALANTA (3-4-1-2): Sportiello 6; Romero 6.5, Palomino 7.5 (84′ Sutalo s.v.), Djimsiti 6; Hateboer 6, De Roon 6.5, Pasalic 7, Gosens 6.5 (74′ Freuler 5.5); Gomez 8 (64′ Malinovskyi 6); Muriel 7 (74′ Mojica 6), Zapata 7.5 (64′ Lammers 7).
A disposizioe: Carnesecchi, Rossi, De Paoli, Ruggeri, Diallo.
Allenatore: Gasperini 8.

CAGLIARI (4-4-2): Cragno 6.5; Zappa 4.5 (84′ Faragò s.v.), Walukiewicz 4.5, Godin 5.5 (84′ Klavan s.v.), Lykogiannis 4.5; Nandez 5.5, Marin 5.5 (65′ Tramoni 6), Rog 5, Sottil 5.5 (78′ Caligara s.v.); Simeone 5.5, Joao Pedro 6 (84′ Pavoletti s.v.).
A disposizione: Aresti, Vicario, Tripaldelli, Pinna, Pisacane, Oliva, Carboni.
Allenatore: Di Francesco 5.5.

ATALANTA-CAGLIARI: LA CRONACA DEL MATCH

Le pagelle motivate dei rossoblù

CRAGNO 6.5: Nonostante i 5 gol subiti, il portiere rossoblù compie diverse parate che salvano più volte la sua porta. Senza dubbio è lui il migliore in campo per il Cagliari.

ZAPPA 4.5: Va troppo spesso in difficoltà e sente il peso dell’esordio da titolare contro una squadra ben organizzata come l’Atalanta. Paga l’inesperienza in A. (84′ FARAGÒ s.v.)

WALUKIEWICZ 4.5: Il polacco ci prova ma fa un’enorme fatica a contrastare l’avanzata della Dea. Non riesce a contenere gli attaccanti nerazzurri.

GODIN 5.5: Il suo esordio con la maglia rossoblù arriva contro una compagine devastante. Nonostante il gol segnato, Zapata è troppo anche per il Faraone. (84′ KLAVAN s.v.)

LYKOGIANNIS 4.5: Fatica tanto sulla fascia e subisce le incursioni avversarie. Tanti errori tecnici in una gara da dimenticare per il greco.

NANDEZ 5.5: Corre tanto come sempre ma è poco concreto. Non si trova granché nel ruolo affidatogli da Di Francesco. Il peso dell’avversario che aveva di fronte probabilmente è troppo anche per l’uruguaiano.

MARIN 5.5: Il regista rossoblù affiancato dal compagno Rog sembra essere più a suo agio al centro del campo, ma non brilla in maniera esponenziale. Ha ancora bisogno di ingranare. (65′ TRAMONI 6: Esordio per il francese che entra bene in partita. Cerca di impensiere Sportiello con un bel tiro)

ROG 5: Giornata storta per il croato che non riesce a rendersi pericoloso con le sue imbucate. Commette diversi errori e non riesce ad esprimere al meglio il suo gioco.

SOTTIL 5.5: Un ottimo primo tempo per il classe ’99 rossoblù che però si spegne durante la seconda metà di gara. Ha dimostrato di avere idee, ma ancora non è riuscito a concretizzare. (78′ CALIGARA s.v.)

SIMEONE 5.5: Non riesce ad essere incisivo sotto porta, sbaglia tanto, ma si sacrifica e prova a creare tante azioni potenzialmente pericolose.

JOAO PEDRO 6: È l’autore del secondo gol rossoblù. La sua posizione avanzata gli permette di essere più vicino alla porta e di rendersi una spina nel fianco per la linea difensiva bergamasca. (84′ PAVOLETTI s.v.)

DI FRANCESCO 5.5: Cambia modulo dal suo 4-3-3 al 4-4-2. La sua squadra riesce a giocare meglio, ma l’Atalanta è troppo più forte dei suoi uomini. Effettua i cambi troppo tardi e la sua compagine non riesce a reagire alla Dea del Gasp.

SIAMO ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!