Alla scoperta dei Primavera: Alessandro Lombardi

© foto Elena Accardi per CagliariNews24.com

Impariamo a conoscere i piccoli talenti della Primavera del Cagliari. Alla scoperta del trequartista classe 2000 Alessandro Lombardi

È tra gli “anziani” del gruppo e veste la maglia del Cagliari da due anni e mezzo. Il suo nome è Alessandro Lombardi ed è una delle tante pedine importanti della Primavera rossoblù. Vediamo nel dettaglio chi è questo ragazzo.

LA SCHEDA – Nato a Rivoli il 21 gennaio 2000, Alessandro Lombardi comincia a giocare a calcio all’età di 6 anni nel Collegno, società vicino al suo paese natio. Qui comincia a crescere e formarsi come giocatore: il suo talento salta subito all’occhio, ha qualcosa in più rispetto ai suoi coetanei. Così entra a far parte della Juventus, dove prosegue la sua maturazione. Indossa la casacca bianconera per cinque anni. A gennaio 2018 viene notato anche dalla società Cagliari Calcio, che non può rinunciare alle sue doti. Fa dunque ad Asseminello e comincia la sua formazione in terra sarda sotto la guida dell’allora mister della Primavera Max Canzi. Arriva inizialmente in prestito, poi nel giugno 2018 il Club di Tommasi Giulini comunica il suo acquisto a titolo definitivo. Durante questa stagione ha collezionato ben 20 presenze in campionato, decorate da quattro gol (uno contro la sua ex Juventus) e due assist.

LE CARATTERISTICHE – Destro, trequartista, viene anche impiegato come seconda punta e centrocampista centrale. Molto tecnico, duttile, fisico, è dotato di un buon dribbling e di una buona visione di gioco. Ambizioso, grintoso e determinato, indossa la maglia del Cagliari con orgoglio, mostrando l’attaccamento ai colori rossoblù trasmessogli dalla società e dai mister.

A CHI SI ISPIRA – Tra i suoi sogni c’è naturalmente l’esordio in Serie A, per questo lavora tanto e studia i big del mondo del calcio, cercando di catturare e far proprio tutti i trucchi del mestiere. I giocatori ai quali si ispira maggiormente sono Zinédine Zidane e Kakà. Di entrambi ammira l’accelerazione palla al piede, il gran fiuto per il gol e la capacità di dribblig.

SEGUICI ANCHE SU INSTAGRAM!