Verona-Cagliari, ruoli invertiti

hellas verona cagliari
© foto CagliariNews24.com

Domenica il Cagliari sfiderà a domicilio un Verona che ha rubato la scena proprio ai sardi prendendosi meritati applausi e la nomea di sorpresa del torneo

Il Cagliari per dare un colpo di spugna al passato recente e ripartire, l’Hellas per restare sul treno che porta all’Europa League. Domenica pomeriggio i rossoblu saranno di scena al Bentegodi nella 25ª giornata di Serie A contro un Verona che si è preso la parte di vera e propria rivelazione del campionato. La squadra di Juric, neopromossa, nel 2020 viaggia a media da Champions League (2 punti a partita) e non sembra intenzionata ad arrestare la sua corsa. Reduci da nove risultati utili di fila, gli scaligeri stanno vivendo un momento molto simile a quello attraversato dal Cagliari in autunno. Per i gialloblu si sprecano i complimenti ed i numeri sono eloquenti: l’Hellas in Europa è sesta per risultati utili consecutivi, dietro il PSG.

SIAMO ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!

Una situazione, come detto, molto simile a quella vissuta dalla squadra di Maran sino a due mesi fa. Poi il buio e ben dieci partite senza vittoria. La prestazione che ha portato alla sconfitta contro il Napoli (nella partita definita da Maran come quella della svolta) ha fatto scattare la contestazione dei tifosi ed il club ha deciso di tentare di porre rimedio all’emorragia di risultati con il ritiro: il Cagliari preparerà la sfida del Bentegodi a Coccaglio, nel bresciano. Una soluzione per tentare di compattare il gruppo ed isolarlo da un ambiente esterno che sino a poco tempo fa era una delle armi per la scalata della classifica.

Così lontane, per contesto ed umori, così vicine in classifica. La discesa in picchiata dei sardi ha fatto crollare l’entusiasmo. Ma, di fatto, la zona europea dista appena tre lunghezze. Per certi versi il Cagliari domenica sfiderà il suo passato ed avrà l’opportunità di dare una nuova svolta – per davvero – al suo campionato.