Udinese-Cagliari 2-1, le pagelle: rossoblù irriconoscibili

© foto www.imagephotoagency.it

Le pagelle live di Udinese-Cagliari 2-1: in diretta le valutazioni dei giocatori in campo (friulani e rossoblù) della sfida della Dacia Arena

UDINESE (3-5-2): Musso 6; De Maio 6, Troost-Ekong 5.5, Nuytinck 6.5; Larsen 6, Fofana 7.5, Mandragora 6, de Paul 7 (70′ Jajalo 6), Sema 6.5 (66′ ter Avest 6); Okaka 6.5, Lasagna 5.5 (79′ Pussetto 6.5). A disposizione: Nicolas, Perisan, Sierralta, Becao, Walace, Opoku, Barak, Nestorovski, Teodorczyk. Allenatore: Gotti 6.5.

CAGLIARI (4-3-1-2): Rafael 6; Faragò 5.5, Pisacane 4.5, Klavan 5.5, Lykogiannis 4.5 (46′ Pellegrini 5); Rog 5 (81′ Ragatzu s.v.), Cigarini 5, Ionita 5; Nainggolan 5.5; Joao Pedro 6, Simeone 5 (60′ Cerri 5.5). A disposizione: Aresti, Ciocci, Mattiello, Pinna, Walukiewicz, Deiola, Oliva. Allenatore: Maran 4.

LA CRONACA E IL TABELLINO DELLA GARA

Le pagelle motivate dei rossoblù

RAFAEL 6: Due gol subiti anche oggi per il portiere brasiliano, ma può fare poco sia sul gol di de Paul che su quello di Fofana.

FARAGÒ 5.5: In crisi ogni volta che lo punta Sema. Ha tanto spazio in avanti lo sfrutta poco. Unica giocata positiva il cross per il momentaneo pareggio di Joao Pedro.

PISACANE 4.5: Fatica a contenere un attaccante più fisico come Okaka. Non perfetto sul gol del 2-1 di Fofana e lascia nel recupero la squadra in dieci beccandosi il secondo giallo.

KLAVAN 5.5: Meglio rispetto al compagno di reparto, anche se sul gol di Fofana ha comunque responsabilità.

LYKOGIANNIS 4.5: Il Cagliari non riesce ad uscire dalla pressione anche perché ogni pallone che il greco tocca lo spazza via anziché provare a giocarlo. Il gol di de Paul nasce dalla sua fascia. Inevitabile il cambio all’intervento.

Dal 46’ PELLEGRINI 5: Non fa molto meglio del greco. Entra in partita male e con troppa sufficienza

ROG 5: Tanta energia e quantità, ma l’unica volta che lascia de Paul, l’argentino punisce il Cagliari con il gol dell’1-0. Prova a spaccare la partita con i suoi strappi, ma – a parte in un’occasione nel primo tempo in cui spara alto – non ci riesce.

Dall’81’ RAGATZU S.V.

CIGARINI 5: Lascia colpevolmente troppo spazio a de Paul sul gol. Si vede di più nel secondo tempo quando c’è da attaccare, ma commette troppi errori.

IONITA 5: Giornata opaca come tutto il centrocampo (e il resto della squadra). Mette fisico, grinta

NAINGGOLAN 5.5: Un tiro d’esterno fuori e un palo nel primo tempo. Fine. Nel secondo tempo non trascina la squadra come altre volte.

JOAO PEDRO 6: Non sembra avere il solito killer instinct di questo campionato. Non sfrutta nel migliore dei modi un paio di occasioni. Segna l’11° gol in campionato sul cross di Faragò. Peccato che poco dopo arrivi il 2-1 di Fofana.

SIMEONE 5: Corre, si batte, ma gli arrivano sempre palloni complicati da controllare. In un’ora di gioco non si rende mai pericoloso.

Dal 60’ CERRI 5.5: Per caratteristiche riesce a controllare meglio di lanci lunghi in avanti. Spreca però due buone chance: prima è Joao Pedro a deviargli il pallone, nella seconda spara altissimo.

MARAN 4: La squadra subisce troppo la pressione alta dell’Udinese nel primo tempo. Nel secondo mancano le energie e la solita intensità per provare a recuperarla. Quando arriva finalmente il pari, la doccia fredda del gol di Fofana. La pausa servirà a ricaricare le pile perché oggi in particolare non è stato il solito Cagliari del 2019/20.