Tragedia in Uruguay, ucciso il figlio dell’ex rossoblù Romero

cagliari romero
© foto www.imagephotoagency.it

Dramma in Uruguay, dove un allenatore di calcio ha sequestrato e ucciso un bimbo di 10 anni. La vittima era il figlio dell’ex attaccante del Cagliari Luis Romero

Un gravissimo caso di cronaca nera coinvolge un ex giocatore del Cagliari, l’attaccante uruguagio Luis Romero che ha vestito la maglia rossoblù senza fortuna nella stagione 1996/1997. Al centro della tragedia il figlio dell’ex giocatore, un bimbo di dieci anni che è stato sequestrato e ucciso dal suo allenatore di calcio; l’assassino, Fernando Sierra, subito dopo si è tolto la vita. Fervono in Uruguay le indagini su un caso che presenta diversi aspetti da approfondire: l’uomo era infatti molto legato al ragazzo, tanto da andarlo a prendere a scuola spesso e da aver trascorso con lui una vacanza in Brasile. Secondo le testimonianze sarebbe stato prossimo anche ad avviare le procedure per l’adozione del minore, figlio dell’ex giocatore e di una donna dalla quale Romero si era separato tempo fa.