Lopez: «Ripartiamo dalla vittoria di mercoledì. Giocano Rafael, Andreolli e Cigarini»

© foto www.imagephotoagency.it

Diego Lopez parla alla vigilia di Torino-Cagliari. Location insolita per la conferenza stampa. Non Asseminello ma l’aeroporto di Elmas

Il Cagliari partirà già questa mattina verso Torino. Domani alle 20.45 i rossoblù affronteranno i granata nel posticipo dell’undicesima giornata di Serie A nello stadio Olimpico Grande Torino. Alla vigilia del match l’allenatore dei sardi Diego Lopez parla in conferenza stampa, ma in una location insolita. Non il centro sportivo sportivo di Asseminello, ma nel Business Center dell’aeroporto di Cagliari-Elmas. Segui con noi la diretta a partire dalle 9.30.

*CLICCA QUI PER AGGIORNARE IL LIVE*

VIGILIA – La conferenza di Diego Lopez riparte dalla vittoria con il Benevento: «Mercoledì è stata una partita importante, bisognava vincere e abbiamo vinto. Quando poi vinci così l’adrenalina è tanta, dobbiamo ripartire da lì per guadagnare forza mentale. Siamo già alla vigilia di un’altra partita, dobbiamo pensare solo al campo. Non guardiamo alla situazione dell’avversario, pensiamo a noi stessi. Con tre partite in una settimana c’è solo il tempo di guardare in casa nostra. Due giorni fa la partita più importante era quella col Benevento, oggi è quella col Torino. Lavoriamo volta per volta alla ricerca di una bella prestazione».

MODULO E SCELTE – «Il modulo? Mi piace la difesa a quattro ma mi baso sulla squadra. Ho scelto il modulo che credo sia più naturale per i giocatori che ho, sia per i difensori puri che per gli esterni. Per le scelte devo vedere come sta fisicamente chi ha giocato. È importante chiudere le partite, nel primo tempo abbiamo fatto bene ma possiamo migliorare. Soprattutto in fase di possesso. Il Benevento ha fatto quel secondo tempo anche per colpa nostra, che siamo arretrati troppo. Dobbiamo migliorare l’attacco alla palla».

REAZIONE – «La reazione del finale di gara di mercoledì è un segnale importante, i ragazzi tutti insieme si sono buttati a caccia del risultato. Bisogna acquisire forza mentale, le vittorie servono anche a questo. Poi c’è tanto lavoro tecnico-tattico sul campo, ma conta anche il morale».

TORINO – «Il Torino ha ottimi giocatori, dobbiamo tenere conto della qualità individuale dei singoli».

SINGOLI E FORMAZIONE – «Ionita? Per me è un centrocampista con grandi doti di inserimento, non un laterale. Melchiorri sta lavorando anche dopo gli allenamenti. Van der Wiel sta trattenendosi anche lui, lavora tanto. La chiamata di Melchiorri in Primavera è un’ottima opportunità per giocare un’oretta con intensità e migliorare ancora. L’attacco? Non escludo l’attacco agile come a Roma per iniziare la gara, ma tengo in considerazione la gestione della fatica in una settimana intensa. A prescindere da chi saranno gli attaccanti titolari, il riferimento tattico è quello della partita contro la Lazio. Il trequartista? Questa squadra lo può adottare, lo ha quasi sempre fatto. Le caratteristiche dei giocatori permettono di giocare con tante soluzioni diverse, per un allenatore è un’ottima cosa. Questa è una squadra che può andare in trasferta e fare la sua partita».

AVVERSARI  «Il Toro è una squadra molto fisica, noi abbiamo fisicità soprattutto a centrocampo. Belotti? Che giochi o meno, il Torino ha tanti giocatori con qualità e dovremo stare attenti. Lui è importante ma ci sono tanti altri attaccanti importanti».

SAU – «Sau? Sbaglia i rigori solo chi si prende la responsabilità di tirarli. Lui dà sempre tanto, deve stare tranquillo e lavorare come ha sempre fatto. Anche mercoledì ha dato un gran contributo, stavolta ha sbagliato qualche opportunità ma non cambia la considerazione».

APPROCCIO E NOMI – «Contro la Lazio abbiamo tirato in porta per primi, l’approccio non era rinunciatario e vogliamo proporci in modo giusto anche domani. Tre nomi? Rafael, Andreolli, Cigarini».

Dichiarazioni raccolte dal nostro direttore Sergio Cadeddu

Articolo precedente
melchiorri cagliariMelchiorri in Primavera per Cagliari-Pescara
Prossimo articolo
pisacane cagliariTorino-Cagliari, i convocati di Lopez: out Pisacane