Special Olympics: «Allo stadio Sant’Elia ha vinto l’inclusione»

© foto www.imagephotoagency.it

Il Cagliari non dimentica i meno fortunati e lancia un forte segnale di inclusione verso le persone con disabilità intellettiva. In occasione di Cagliari-Spezia il club isolano ha dato agli Atleti Special Olympics la possibilità di entrare in campo al fianco di Farias e compagni. Nell’intervallo della gara i ragazzi si sono inoltre cimentati in una partita 11 contro 11 sotto gli occhi attenti del pubblico di fede rossoblù.

 

L’intensa giornata trascorsa al Sant’Elia ha regalato gioia e sorrisi agli Atleti Special Olympics. Uno di loro, Luciano Scandariato, non ha nascosto le emozioni provate nel calpestare l’erba dello stadio cagliaritano: «È stata una giornata indimenticabile, prima dell’ingresso in campo mi sono commosso, avevo un groppo in gola. Giocare con tutte quelle persone, dove tanti campioni hanno giocato non è stato facile. Aver poi salutato i giocatori prima dell’ingresso del secondo tempo è stata la ciliegina», le parole riportate dal comunicato stampa del Team Sardegna Special Olympics.

Articolo precedente
Abodi sul nuovo stadio del Cagliari: «L’approvazione del Consiglio Comunale sarebbe un segnale forte per il Paese»
Prossimo articolo
Serie B: stasera il posticipo Bari-Cesena