Spal-Cagliari, le probabili formazioni: Maran non cambia

© foto www.imagephotoagency.it

Le probabili formazioni di Spal-Cagliari: Maran verso la conferma dell’undici di Torino

Domani alle 18 va in scena Spal-Cagliari, gara valida per uno degli anticipi della 12ª giornata di Serie A. E per la terza volta consecutiva Rolando Maran potrebbe riproporre la stessa formazione vista contro Chievo e Juventus.

QUI CAGLIARI – I rossoblù hanno trovato la giusta quadra, con Castro trequartista alle spalle di Joao Pedro (spostato in avanti) e Pavoletti, fresco di chiamata in Nazionale. Restano indisponibili Klavan, Lykogiannis e Farias. In difesa non dovrebbe cambiare nulla a Ferrara, con Pisacane che si è conquistato a suon di prestazioni la maglia da titolare accanto a Ceppitelli, pienamente recuperato. Intoccabili Srna e Padoin sulle fasce, così come Barella e Ionita a centrocampo. L’unico vero ballottaggio è in cabina di regia, ma Bradaric sembra ancora favorito su Cigarini.

QUI SPAL – Dall’altra parte Semplici deve fare a meno, oltre dell’infortunato Valoti, anche dello squalificato Everton Luiz. A difendere la porta spallina ci sarà nuovamente Minkovic-Savic. Nella retroguardia a tre, Cionek si gioca il posto con Bonifazi, così come Fares e Costa sulla fascia sinistra di centrocampo. Completano la difesa Vicari e Felipe, mentre sulla corsia di destra Lazzari è intoccabile. Valdifiori agirà in regia, supportato da Schiattarella e l’ex Missiroli. In attacco la Spal farà ancora affidamento su Antenucci e Petagna. Ma occhio a Paloschi.

Spal-Cagliari, le probabili scelte di Semplici e Maran

SPAL (3-5-2): Milinkovic-Savic; Cionek, Vicari, Felipe; Lazzari, Schiattarella, Valdifiori, Missiroli, Fares; Petagna, Antenucci.
Allenatore: Leonardo Semplici.

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; Srna, Ceppitelli, Pisacane, Padoin; Ionita, Bradaric, Barella; Castro; Joao Pedro, Pavoletti.
Allenatore: Rolando Maran.

Articolo precedente
Spal-Cagliari, i convocati di Semplici
Prossimo articolo
Semplici avvisa la Spal: «Cagliari squadra più attrezzata di noi»